Stampa Stampa
6

PRESERRE (CZ) – “RICICLA ESTATE”, CONCLUSE TAPPE VIBONESI


 Campagna promossa da Legambiente Calabria e Conai. Le attività dell’equipaggio si sono tenute a Vibo Marina, Zambrone e Marina di Joppolo

di REDAZIONE 

 PRESERRE (CZ) – 17 LUGLIO 2017 –  Ricicla Estate conclude le tappe del mese di luglio nella provincia di Vibo Valentia e torna a Vibo Marina, Zambrone e Marina di Joppolo, rispettivamente i prossimi 26, 28 e 29 agosto. La campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata è promossa da Legambiente Calabria in collaborazione con Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi, iniziativa giunta alla terza edizione in Calabria e che si terrà sino al prossimo 9 settembre su tutto il territorio regionale per coinvolgere residenti e turisti in attività ludiche e di riciclo seguendo il motto della campagna: “Diventa protagonista dell’estate e regala un atto d’amore alle nostre località turistiche. Basta un piccolo gesto e tanta buona volontà”.

La responsabile della campagna per la Calabria Caterina Cristofaro e lo staff composto da Francesca e Carolina Mendicino e da Stefano Rugieri hanno consegnato ai presenti i gadget CONAI e spiegato loro, attraverso qualche esempio, come avviene il riciclo e cosa è possibile creare da una corretta raccolta differenziata.

I metalli (imballaggi in acciaio e alluminio) vengono separati, ridotti in volume e poi fusi per tornare nuovo acciaio e alluminio, mentre la plastica viene inviata in appositi centri dove viene differenziata e pressata per ridurne il volume. Successivamente, in stabilimenti di selezione, viene separata in base alla composizione chimica (PE, PVC, PET colorati, PET trasparente) e poi sminuzzata e lavorata attraverso vari processi. Cosa si può creare: con 800 lattine di alluminio si ottiene una bici; con 20 scatolette d’acciaio si ottiene una chiave inglese, mentre con 20 bottiglie di plastica si realizza una felpa in pile!

La carta viene ridotta in poltiglia e impastata con liquidi speciali per essere riconvertita in nuova carta. Sono sufficienti appena 70 kg di carta per salvare la vita di un albero!

Il vetro, dopo la rimozione delle impurità presenti (come ceramica, cristallo e pyrex) e dopo esser stato separato per colore attraverso macchine ottiche, viene fuso per ottenere nuovi imballaggi. Da una bottiglia di vetro se ne ottiene una nuova.

I rifiuti organici vengono selezionati, triturati e miscelati e disposti in cumuli di terreno. Dopo diverso tempo, i microrganismi trasformano la sostanza organica in sostanza organica umificata (decomposizione). Dopo alcuni mesi di maturazione si ottiene un compost scuro e privo di odori molesti. Il compost maturo può essere utilizzato per concimare orti e giardini, proteggere le piante coltivate dalle erbe infestanti; per il terriccio delle piante in vaso; per il trapianto di alberi ed arbusti.

Tanti anche i giochi con i bambini come il “quiz riciclo”, con domande sul mondo della raccolta differenziata e con il gioco della bandierina per indovinare il bidoncino corretto per ogni rifiuto raccolto.

A Vibo Marina, ospiti del lido “La Vela”, erano presenti l’assessore comunale all’ambiente Antonio Scuticchio ed il presidente del consiglio comunale Marina Grillo; Osvaldo Giofrė per il circolo di Vibo ed alcuni volontari, tra cui Cinzia Giofrė e Maria Iannello. A Zambrone, hanno preso parte il sindaco Corrado L’andolina ed i consiglieri comunali Enza e Francesco Carrozzo. Il sindaco L’andolina ha dichiarato di aver “introdotto i codici a barre per la raccolta differenziata per monitorare i cittadini e le multe”. “Sono stato criticato dai miei concittadini – ha detto il primo cittadino -, ma grazie a questo sistema, la qualità della raccolta differenziata è migliorata notevolmente”.

A Marina di Joppolo, il team è stato supportato dai soci dei circoli di Vibo Valentia, Ricadi e Limbadi. Presenti la presidente del consiglio comunale Florinda Albino ed il presidente del circolo di Ricadi Franco Saragó. La Albino ha “ringraziato Legambiente per il lavoro svolto durante l’anno, un percorso che alla fine dell’anno porterà ottimi risultati”.

Al termine della giornata, sono stati posizionati dei particolari bidoncini per depositare i rifiuti di imballaggio in modo differenziato, dando loro una nuova vita e permettendo ai consorzi che fanno parte del sistema Conai, che garantiscono il riciclo, di trasformare quello che prima era solo un rifiuto, in una preziosa risorsa. I rifiuti raccolti faranno parte di un monitoraggio i cui dati verranno forniti al termine della campagna.

All’interno dello stand, i cittadini sono stati informati anche su altre due campagne di Legambiente: “Plastic free sea” – nata a causa di una presenza davvero massiccia di plastica in mare e sulle coste riscontrata da Goletta Verde, un rifiuto tra i più persistenti nell’ambiente ed anche più dannoso per l’ecosistema e la fauna marina; “People4Soil”, la campagna di sensibilizzazione alla quale partecipano oltre 300 associazioni per richiedere, attraverso una raccolta di firme, una legge europea allo scopo di introdurre una specifica legislazione a tutela del suolo.

Le foto delle tappe del tour saranno sempre presenti sulla nostra pagina facebook Legambiente Calabria e sugli hashtag: #riciclaestatecalabria #legambientecalabria #conai dove sia lo staff che i cittadini pubblicheranno gli scatti della giornata.                                                                             

I PROSSIMI APPUNTAMENTI NELLA PROVINCIA DI VIBO VALENTIA

26 agosto a Vibo Marina, lido “La vela” (ore 9-13)

28 agosto a Zambrone, lido Comunale (ore 9-13)

 29 agosto a Marina di Joppolo, spiaggia libera (ore 9-13)

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.