Stampa Stampa
27

PRESERRE (CZ) – RACCONTANDO L’ATTESA CON L’ASSOCIAZIONE “CERCANDO FABRIZIO E…”


Un giovanissimo Fabrizio Catalano

Attraverso le antologie del concorso letterario dedicato a Fabrizio Catalano

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 9 GIUGNO 2017 –  L’Associazione “Cercando Fabrizio e…”  anche quest’anno è stata  presente alla XXX edizione del Salone del Libro che si terrà a Torino lingotto Fiere  dal 18 al 22 maggio. con le copie delle  antologie  “Storie di attese – Cercando Fabrizio, Davide e…” e le antologie raccolgono i racconti vincitori delle edizioni passate del Premio Letterario dedicato a Fabrizio Catalano, il giovane ragazzo di Collegno (la mamma, Caterina Migliazza, è originaria di Girifalco, nel Catanzarese) misteriosamente scomparso dal 21 luglio 2005.

Amava la scrittura e, attraverso il linguaggio poetico e magico delle parole, sapeva esprimere il suo mondo interiore di forza e generosità, apertura e accoglienza. Dal giorno in cui si sono perse le sue tracce i suoi genitori non hanno mai smesso di cercarlo, con ogni possibile iniziativa. 

Anche quest’anno l’Associazione ha proposto una nuova edizione del concorso letterario. La prima fase del concorso si è conclusa lo scorso 30 aprile con l’arrivo di centinaia  e centinaia racconti provenienti anche dai paesi più reconditi della nostra Italia come:  Bressanone (BZ), Poggibonsi (SI), San Quirino (PN), Agropoli (SA), Acqui Terme, Spello (PG), Torre del Grego (NA); Rossano Calabro, Ischia,  oltre i numerosi contributi da: Torino e provincia, Milano, Roma, Latina, Bologna, Genova e Perugia.  “Caro Fabrizio, ti racconto di un’attesa” da questa suggestione i partecipanti hanno avuto l’occasione di esprimere, raccontare ed illustrare i mille volti dell’attesa.

Attesa nel vedere realizzati i propri sogni, nel raggiungere un obiettivo, nel compimento di un traguardo. Attesa di una persona cara, di un dono, la pazienza di saper aspettare. Non ultima l’attesa di chi aspetta un ritorno… unendosi così alla famiglia e agli amici di Fabrizio che dal 2005 vivono un’attesa senza resa.

Inoltre, a partire da gennaio scorso, l’Associazione ha intrapreso un percorso nelle scuole del Piemonte, organizzando  avviando così gli studenti al tema dell’attesa e continuando il percorso di informazione sul dramma della scomparsa. (Secondo il dato più aggiornato contenuto nella relazione del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, in Italia, dal 1° gennaio 1974 al  30 giugno  2016, sono 36.902 le persone italiane e straniere ancora da ricercare e 1.868 sono i cadaveri senza nome che giacciono negli  obitori 

La risposta è stata corale. Inaspettata è stata la partecipazione di due classi delle scuole medie, che sono andate oltre il regolamento ed hanno voluto esserci per raccontare le loro attese. e le due classi di quarta elementare, che hanno colorato l’attesa con i loro racconti illustrati, compensando la delusione per la scarsa partecipazione di opere illustrate.

Non sappiamo dov’è Fabrizio, ma la  numerosa partecipazione, è la conferma che siamo in tanti ad attenderlo.

La proclamazione dei vincitori del concorso è fissata per il 21 luglio 2017 e saranno pubblicati sul sito dell’Associazione, la premiazione sarà il 2 dicembre 2017.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.