Stampa Stampa
29

PRESERRE (CZ) – QUEL “PONTE DI COMUNIONE” CHE UNISCE STALETTI’ E SAN VITO SULLO IONIO


Don Roberto Corapi con il gruppo parrocchiale in visita al “San Vito Hospital”

 di Franco Polito

 PRESERRE (CZ) – 1 DICEMBRE 2015 –  Su impulso di don Roberto Corapi (in foto) e del suo gruppo parrocchiale si è svolta nella gioia e nell’amore la visita agli anziani e agli ammalati ospiti del “San Vito Hospital” di San Vito sullo Ionio.

 Un vero “ponte di comunione” che ha unito Stalettì e San Vito  per portare speranza e pace nel luogo della sofferenza.  Ad accogliere don Roberto, parroco stalettese, i volontari della struttura guidati dalla dirigente, la dottoressa, Pugliese. dove consegnando i cesti come segno di affetto nella carità,  si è creata davvero un’atmosfera di solidarietà con la sofferenza.

 Don Roberto soddisfatto ha rivolto parole di incoraggiamento a tutti gli ammalati sottolineando il significato della sofferenza come unione mistica con la croce. “Coraggio – ha detto il sacerdote –  il Signore Gesù vi darà la forza per portare la croce della sofferenza e della malattia. Stasera siamo qui per esprimere la nostra vicinanza a tutti voi e per dimostrare l’affetto di una comunità che rimane a voi vicina nella preghiera e nella carità”. 

 La visita agli ammalati e agli anziani di San Vito è stato un altro “segno” compiuto nel sociale da don Roberto. Un “segno” che si aggiunge alle sue attività pastorali e che ne rafforzano l’indole di ministro di Dio che crede quotidianamente nel suo essere “prete tra la gente”, prete di una  chiesa, la sua, “in uscita”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.