Stampa Stampa
75

PRESERRE (CZ) – PRENDERSI CURA DEL DIABETE


Evento formativo – informativo dell’Osdi Calabria per approfondire i nuovi processi di cura della malattia. Rinnovato anche il Direttivo dell’associazione

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  28 GIUGNO 2017 –  Giornata all’insegna dell’aggiornamento infermieristico a Catanzaro presso l’Università Magna Graecia il 23 Giugno scorso.

L’evento, organizzato da OSDI sez. Calabria (Operatori Sanitari Diabetologia Italiani) e che ha visto la partecipazione di 25 infermieri, è stato ben apprezzato e con viva discussione sono stati trattati temi che hanno riportato aggiornamenti recenti sulla corretta tecnica iniettiva e di conseguenza sull’Educazione strutturata  che è  alla base del processo di assistenza.

«Sappiamo perfettamente  – dicono gli organizzatori –  come incida sulla spesa sanitaria a livello nazionale la patologia diabetica, spesa sostenuta principalmente dalle complicanze acute e croniche. Percorsi di educazione strutturata permettono al paziente con diabete di acquisire una profonda conoscenza e consapevolezza di sè e dei propri bisogni di salute ed è incoraggiato e motivato a sviluppare un’autogestione delle proprie criticità».

Proprio di questo si è trattato in questa giornata arrivando a conclusione attraverso non solo le relazioni frontali analizzate ed approfondite dalle dottoresse: Faustina Barbara Scavelli, medico di Medicina Interna e assegnista di ricerca presso l’Univ. Magna Graecia di Catanzaro; Mariolina Fera, infermiera presso ASP di Amantea e Presidente OSDI sez. Calabria e Raffaella Fiorentino, infermiera presso l’Az. Univ. di Catanzaro e Consigliere Nazionale OSDI.

Ma anche attraverso i lavori svolti nei vari gruppi di lavoro durante il corso:  un paziente diabetico potrà davvero dirsi sufficientemente curato solo quando dal momento della diagnosi: sarà fatto oggetto di educazione strutturata  partendo dal  controllo della glicemia e dalla corretta somministrazione dell’insulina, ormai tutto semplificato con l’ausilio tecnologico; mostrerà una buona compliance a regole comportamentali  che lo portano ad avere un corretto stile di vita; sarà sottoposto in modo strutturato allo screening di tutte le complicanze d’organo per una diagnosi precoce ed una terapia tempestiva.

L’Osdi è un’associazione molto presente sia nel campo nazionale che regionale  con lo scopo di promuovere lo sviluppo professionale dei soci, migliorando la cultura e la preparazione dell’infermiere che si occupa dell’assistenza al paziente diabetico.

In questa giornata di crescita professionale si è colta anche l ‘occasione di rinnovare il direttivo della sezione calabrese di OSDI, dopo una ricca assemblea dei soci con buoni propositi  ed iniziative da proporre per il biennio che verrà sono stati eletti due nuovi consiglieri: Emilia Cutullè, infermiera presso l’ASP di Squillace, che si occupa dell’ambulatorio di Diabetologia già da diverso tempo e Maria Bitonti infermiera presso la Diabetologia dell’Ospedale di Crotone, che  svolge l’ambulatorio diabetologico a 360°.

I due nuovi consiglieri saranno affiancati agli altri componenti già presenti sul territorio calabrese: consigliere Corrado Antonio, vice presidente Barbara Greco e presidente Mariolina Fera, coadiuvati anche dalla presenza del consigliere nazionale Raffaella Fiorentino.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.