Stampa Stampa
74

PRESERRE (CZ) – PREMIO CASSIODORO IL GRANDE, I NOMI DEGLI INSIGNITI


Appuntamento domenica prossima. Tra gli insigniti Raoul e Fidel Castro

 di REDAZIONE

 PRESERRE (CZ)  – 6 AGOSTO 2015 –  La sesta edizione del Premio Cassiodoro il Grande, che si terrà domenica 9 agosto, alle ore 21, ad ingresso gratuito, nella splendida cornice del Parco Archeologico di Scolacium a Roccelletta di Borgia, si annuncia come una delle più ricche della storia dell’evento ormai diventato un importante appuntamento culturale della regione.

 All’importante palmares dell’ambita onorificenza d’argento 900 – altorilievo coniato dal Maestro Angelo Grilli di Pavia – conferita dall’Associazione Centro Culturale Cassiodoro, si aggiungeranno altri nomi di assoluto rilievo internazionale. In forza dell’antico legame culturale e della frequente collaborazione editoriale consolidata negli ultimi anni fra il Presidente dell’Associazione, Don Antonio Tarzia, e la presidenza di Cuba, per il tramite della Santa Sede e del ministero culturale dello stato caraibico, infatti, sono stati insigniti dell’onorificenza il Presidente Raoul Castro e il Presidente onorario Fidel Castro. Questi ultimi, che hanno già accettato il Premio, hanno dato mandato all’Ambasciatore di Cuba presso la Santa Sede, S. E. Rodney Alejandro Lopez Clemente, di ritirarlo e poi di dedicare una serata presso l’ambasciata a Roma per onorare l’iniziativa.

 Fra i premiati italiani, Antonio Di Ferdinando, direttore generale e AD di Conad Adriatico, che ha guidato la sua cooperativa a una continua crescita nel mercato italiano ed estero promuovendo progetti a forte valenza sociale, come i supermercati solidali gestiti dalla Caritas, dove le famiglie con disagio riescono a trovare i beni necessari al loro sostentamento. Di un progetto simile, Di Ferdinando, ha espresso la volontà di rendersi pioniere per il nostro territorio.

 Tra le eccellenze calabresi operanti in campo internazionale, sarà insignito anche Enzo Romeo, giornalista e scrittore di fama internazionale nato a Siderno. Il noto vaticanista, già caporedattore a Rai International, dal 2002 è responsabile della Redazione esteri del Tg2. Altro calabrese d’eccezione a ricevere il riconoscimento sarà l’editore Florindo Rubbettino, che con suo fratello Marco continua la favola di una piccola realtà editoriale fondata nel 1973 dal lungimirante papà Rosario, ormai diventata un importante riferimento nazionale del settore.

 Anche fra gli insigniti del titolo di socio onorario troviamo interessanti ersonalità: Chiara Giordano, direttore artistico di Armonie d’Arte Festival; il sindaco di Borgia, Francesco Fusto; Giovanni Bianchi, docente di fisica, autore dello splendido saggio“Mathematica Doctrinalis – Scritti matematici di Cassiodoro”; il pittore Giuseppe Siniscalchi, iniziatore del filone del Fronteversismo che sta raccogliendo entusiastiche critiche internazionali dal palcoscenico dell’Expo dove sono esposte alcuni suoi lavori.

 L’artista ha deciso di donare una sua opera al Museo Diocesano Cassiodoro che presenterà al pubblico in occasione della serata. Non mancheranno, dunque, gli spunti di riflessione per tutti coloro che parteciperanno alla serata condotta da Domenico Gareri e impreziosita da momenti di spettacolo teatrale e musicale nello splendido scenario della Basilica di Scolacium.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.