Stampa Stampa
130

PRESERRE (CZ) – “NUOVA 106” AD ASTALDI, MANNO: «RIBELLIAMOCI»


Grazioso Manno

Riceviamo e pubblichiamo:

PRESERRE (CZ) –  8 MAGGIO 2018 –  «L’Ing. Pietro Maria Gianvecchio é anche il Presidente di Sirjo spa (società dietro cui c’è sempre Astaldi che ha costruito la “famigerata 106 Simeri-Squillace lido,strada che sta andando letteralmente a pezzi a pochi anni dalla Sua inaugurazione).

Praticamente si sta affidando sempre ad Astaldi & company il 3° macrolotto:come si fa a continuare ad affidarsi ad Astaldi dopo quanto accaduto sulla “nuova 106” Simeri-Squillace?

Misteri della politica,misteri del Ministero alle Infrastrutture,misteri ed ancora misteri inspiegabili. Io ho avuto modo di conoscere personalmente la inaffidabilità. Di Astaldi continuo a pensare che sulla Diga del Melito ci ha truffato. Chiedo con forza che il Ministero alle Infrastrutture revochi ad Astaldi l’incarico di costruire il 3° megalotto, dopo il disastro della 106 Simeri- Squillace Lido. Chiedo al Presidente Oliverio,all’ANAS ed al Ministero di rivedere l’affidamento alla Sirjo (il cui Presidente Gianvecchio significa Astaldi).

Ed i Partiti politici cosa dicono?I rappresentanti delle Istituzioni cosa dicono? I Sindacati cosa dicono?Il mondo imprenditoriale cosa dice? I Sindaci interessati cosa dicono? Tutti,ai vari livelli,cosa dicono?

L’intera Calabria cosa dice davanti a questo scempio portato avanti da Astaldi, in questa nostra povera e bistrattata terra nella quale grandi imprese arrivano,arraffano,ci bistrattabo,incassano centinaia e centinaia di milioni di euro,costruiscono opere che dopo poco tempo vanno a pezzi,e “scappano” indisturbati.

‎Vogliamo una volta per tutte ribellarci?»

Grazioso MANNO, presidente consorzio bonifica Ionio Catanzarese ‎

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.