Stampa Stampa
131

PRESERRE (CZ) – “NANOGAGLIATO”, LE NANOTECNOLOGIE AL SERVIZIO DELLA MEDICINA


Parte oggi a Matera la manifestazione che catapulterà a Gagliato il gotha della scienza mondiale. Appuntamento clou la grande serata in piazza del prossimo 25 luglio. Ospite d’eccezione l’astronauta Luca Parmitano

 di Fra. PO.

PRESERRE (CZ)- 22 LUGLIO 2016 –  La nona ediozione di “NanoGagliato”, il festival internazionale delle nano scienze dedicato all’applicazione delle nanotecnologie in medicina comincia oggi.

Comincia “lontano” da Gagliato, il pittoresco centro delle Preserre Catanzaresi dove di svolge da nove anni. Comincia alle ore 17 a Matera presso la Terrazza Contact, nel Complesso del Casale di Via Madonna delle Virtù). Comincia con l’anteprima del Festival, in collaborazione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019 e con l’Asm di Matera.

Questo momento si lega ai precedenti incontri, l’ultimo a marzo 2016 con lo scienziato Mauro Ferrari, per rafforzare le esperienze di Nanogagliato e Matera 2019 e per rafforzare la partnership tra l’Accademia di Gagliato e la Fondazione Matera-Basilicata 2019.
Partecipano all’evento 10 degli scienziati che fanno parte del gruppo di NanoGagliato 2106 e un nanoday di dimostrazioni e esperimenti offerto ai più piccoli da 10 ‘piccoli accademici’ di Gagliato, in trasferta a Matera.

Sarà un’occasione quindi per incontrare gli illustri ospiti che, insieme allo staff dell’Accademia di Nanogagliato (Paola Ferrari presidente dell’Accademia, Mauro Ferrari, Giovanni Sinopoli, etc) arricchiranno le giornate del Festival (Emilia Chiancone presidente Accademia Nazionale delle Scienze, John Breinholt, Steve Conlan, John Holcomb, Lorenzo Pradella, Susan Miller, Adriele Prina-Mello, Brad Weiner, Cinzia Stigliano) e per confrontarsi su due temi: come diffondere la conoscenza scientifica e il rapporto tra i grandi centri mondiali della ricerca e piccoli paesi in via d’abbandono. Le nanotecnologie come medicina per curare i nostri territori.

Tra le presenze che quest’anno raggiungeranno Gagliato è già stato annunciato l’astronauta Luca Parmitano, che sarà l’ ospite speciale della manifestazione.

 Oltre a Mauro Ferrari, nelle vesti di “padrone di casa” e anche  presidente e amministratore delegato del Houston Methodist Research Institute (Usa), sono attesi Frauke Alves (Gottingen); Natalie Artzi (Harvard); Adriele Prina Mello (Dublino); Emily Hunt (West Texas A&M University); Steve Conlan (Swanse); John Holcomb (chirurgo decorato dell’esercito Usa); Alessandro Grattoni (Hmri); Emilia Chiancone (Accademia dei Quaranta). Parteciperanno, inoltre, diversi veterani di “NanoGagliato” provenienti dal mondo dell’industria biotech, tra cui Doug Given e Lorenzo Pradella.

Clou dell’iniziativa sarà la grande serata in piazza, prevista per lunedì 25 luglio. Quest’anno non mancheranno dibattiti e confronti su temi scientifici e culturali. Emmanuele Curti, della Fondazione Matera, e Giulio Verdini, dell’Università di Westminster, affronteranno l’argomento della rinascita e dello sviluppo delle piccole comunità nel corso di una conversazione pubblica con il vicesindaco di Gagliato, Domenico Aspro. Porteranno il loro importante contributo alle iniziative il maestro yoga Robert Boustany e il designer italiano Guido Bottazzo

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.