Stampa Stampa
414

PRESERRE (CZ) – MONTEPAONE IN FESTA PER DON MIMMO BATTAGLIA


Centinaia di fedeli hanno reso omaggio al neo vescovo in partenza verso la sua nuova missione. Presente l’amministrazione comunale

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

PRESERRE (CZ) – 6 OTTOBRE 2016 –  Montepaone si stringe attorno al neo Vescovo S.E. Mons. Domenico Battaglia,in una grande serata che ha registrato la presenza di centinaia di  fedeli.

In un clima di grande gioia e commozione la comunità parrocchiale di San Giovanni Battista di Montepaone Lido ha salutato il Neo Vescovo Monsignor Domenico Battaglia, in partenza verso la sua nuova missione pastorale. La chiesa gremita oltre ogni aspettativa non è riuscita a contenere le centinaia di fedeli giunti, non solo da Montepaone, per salutare Sua eccellenza.

Nei numerosi interventi che si sono susseguiti prima della celebrazione solenne, tutti hanno sottolineato le grandi doti umane di don Mimmo, entrato in punta di piedi nella realtà di Montepaone lido e capace di farsi amare come pochi per la sua umiltà, semplicità e spirito di sacrificio verso chi è in difficoltà.

listener-1

Per primo ha portato i saluti don Bernardo Marascio, storico parroco di Montepaone Lido, nonché maestro del Neo vescovo, il quale con la solita bonaria ironia ha confessato la difficoltà di utilizzare il titolo di eccellenza preferendo continuare a rivolgersi a Monsignor Battaglia come Don Mimmo.

Il momento più commovente lo hanno regalato i ragazzi di don Mimmo, che con i loro splendidi messaggi hanno saputo esprimere tutta la loro riconoscenza e ammirazione per  i grandi insegnamenti ricevuti. A salutare Don Mimmo non è voluta mancare l’Amministrazione Comunale, con in testa il Sindaco Mario Migliarese (foto a destra), il quale ha espresso la riconoscenza e la stima dell’intera comunità verso una persona che ha saputo lasciare una traccia indelebile della sua missione.

Particolarmente toccante e profonda l’ultima omelia di Don Mimmo a Montepaone Lido che ha esortato la comunità ad amare la vita, perché Dio è nella vita, come testimoniato nel motto scelto per l’insegna vescovile: Coraggio, Alzati, Ti chiama. Infine l’arrivederci sentito alla comunità di fedeli che lo ha accolto e amato.

Dopo la celebrazione la festa è continuata con fuochi pirotecnici e una grande cena di arrivederci, ulteriore testimonianza dell’affetto che la gente di Montepaone Lido nutrirà per sempre per sua Eccellenza Monsignor Battaglia, per tutti Don Mimmo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.