Stampa Stampa
18

PRESERRE (CZ) – MONS. BERTOLONE SOCIO ONORARIO DELL’ASSOCIAZIONE “BASTA VITTIME SU 106”


Un sacerdote sensibile alle problematiche della “Strada della Morte” ed alle numerose Famiglie delle vittime

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 13 LUGLIO 2017 – L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” comunica con grande soddisfazione la scelta unanime del Direttivo di conferire a S.E. Mons. Vincenzo Bertolone, Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Catanzaro, il titolo di Socio Onorario dell’Associazione.  

Nato a San Biagio Platani il 17 novembre 1946, è ordinato sacerdote il 17 maggio 1975 nella Congregazione dei Missionari Servi dei Poveri, S.E. Mons. Vincenzo Bertolone è nominato vescovo della diocesi di Cassano all’Ionio il 10 marzo 2007 da Papa Benedetto XVI. Riceve l’ordinazione episcopale il 3 maggio 2007 dal cardinale Tarcisio Bertone ed è eletto arcivescovo dell’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace il 25 marzo 2011. Il 3 settembre 2015 è eletto presidente della Conferenza episcopale calabra.

«A S.E. Mons. Vincenzo Bertolone – si legge tra le motivazioni che hanno spinto l’Associazione al conferimento – quale segno di stima e di riconoscenza per un sacerdote che, tramite il suo ministero ed il costante impegno civico, da umile servo nella vigna del Signore, si è fatto vicino alle problematiche della strada Statale 106 ed alle numerose Famiglie delle vittime della famigerata e tristemente nota “strada della morte”, in coerenza con i valori umani e la difesa della vita, portando avanti la missione di incarnare il Vangelo nelle pieghe delle sofferenze umana al fine di rendere Gesù e la sua parola, unico strumento di consolazione, conforto e vita».

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” conferisce per la prima volta il titolo di Socio Onorario ad un sacerdote  – come trapela dal Direttivo che ha assunto questa scelta all’unanimità –  a cui vengono riconosciute delle qualità importanti.

L’Associazione, di S.E. Mons. Bertolone, ha imparato a conoscere e amare le parole, gli atteggiamenti, il tratto sereno e la ferma dolcezza di chi è consapevole di aver ricevuto da Cristo l’incarico di confermare i fratelli nella fede ma anche la semplicità, la modestia, la discrezione, il rispetto che ha per tutti gli uomini (i poveri in particolare), il suo pensiero, limpido e coerente, la chiarezza, la bellezza e la profondità del suo linguaggio.

Tratti e caratteristiche che rendono S.E. Bertolone amatissimo nell’intera Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” e tra gli inscritti in provincia di Catanzaro in particolare. Proprio in provincia di Catanzaro, il prossimo 25 agosto a Badolato, S.E. Mons. Bertolone e l’Associazione si incontreranno per l’iniziativa L’Albero della Vita. Si tratta di un monumento che l’Associazione donerà alla Comunità di Badolato ma, più in generale, idealmente alla comunità calabrese, dedicato a tutti coloro i quali hanno perso la vita sulla S.S.106 in Calabria

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.