Stampa Stampa
10

PRESERRE (CZ) – MODIFICA ORARIO INVERNALE TRATTA IONICA COSENTINA, PENDOLARI NON CI STANNO


Hanno scritto a direzione Regionale Trenitalia chiedendo soluzioni adeguate

di Fra. PO.

PRESERRE (CZ) –  8 DICEMBRE 2016 –  Il delegato Ciufer Euristeo Ceraolo, chiede che venga rivisto il nuovo orario invernale, che vada incontro alle vere esigenze dei cittadini della jonica cosentina. I pendolari si rivolgono al comparto direzionale regionale di Trenitalia e al presidente della Regione Calabria.

«In merito al nuovo orario invernale che sarà in vigore dal 12 dicembre 2016 – scrivono – noi pendolari della tratta Jonica (da Cosenza -Sibari-Crotone), chiediamo che venga ripristinato il treno che parte da Cosenza alle 7.22 per raggiungere la costa Jonica. Nel nuovo orario per il ritorno mancherà il treno che partiva da Rossano alle 11.42 (Regionale 22612 che parte da Crotone alle 10:34)».

 I pendolari, inoltre, chiedono  «di riportare il treno del ritorno (Sibari-Cosenza) alle 14.48, poiché nel nuovo orario si allungano i tempi d’attesa alle 14.56. Da un paio di anni noi pendolari soprattutto categoria docenti studenti non riusciamo a riavere il treno delle 13.30 e adesso ci tocca  aspettare, perché posticipata quella delle 14.43 alle 14.56, costringendo i viaggiatori ad organizzarsi diversamente». 

 «Per quanto riguarda il ritorno da Rossano verso Crotone  – aggiungono –  chiediamo di ripristinare il treno delle ore 13.42, poiché dal nuovo orario si evince che ne gli studenti, i dipendenti ospedalieri, scuole, uffici  e categorie varie, non riusciranno mai a prendere il treno del ritorno alle 13.30. Già un anno fa avendoci tolto il treno delle 14.20 per Crotone, ci hanno penalizzato modificando l’orario di ritorno passandolo alle 13.42 in modo da penalizzarci di più. 

«Non è sicuramente il modo migliore per offrire il servizio ai pendolari che si vedono costretti ad optare per un mezzo di trasporto diverso – spiegano -. Ancora ad oggi non si trovano spiegazioni, come mai un treno nato per il servizio pendolare (Studenti, Insegnanti, Personale scolastico, lavoratori ospedalieri, forze dell’ordine pubblico, lavoratori di vari uffici e categorie varie), non viene fatto viaggiare nelle ore utili per il trasporto dei pendolari stessi. Ragione per cui chiediamo che vengano ripristinati gli orari utili che ci permettono di raggiungere il posto di lavoro (ricordiamo entrata 8.00 – uscita 14.00)».

Da sottolineare la collaborazione di Annarosa Vita  portavoce dei pendolari di Cosenza, Torano e Sibari, Rispoli Cataldo portavoce dei pendolari Sibari – Crotone e il delegato del Ciufer Euristeo Ceraolo. Sull’iniziativa c’è anche il sostegno di Stanislao Acri (Rossano in Movimento) e di Giuseppe Gatto portavoce giovanile del movimento politico “Possibile”, entrambi presenti in foto realizzate dal prof. Antonio Mazzieri.   

Gruppo facebook: “Ridatemi il Treno Siamo Tutti Pendolari”

https://www.facebook.com/groups/RidatemiilTreno/

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.