Stampa Stampa
71

PRESERRE (CZ) – LA “TELEPATIA” DI GIAN MARIO VILLALTA


Un libro di poesie sulla complicata interpretazione quotidiana della vita edito da LietoColle

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 1 LUGLIO 2016 –  “Se uno davvero soffre sa che nei miei libri può trovarsi. Solo persone così possono amarmi. Il mondo? Il mondo è una forza ignota, tremenda, brutale.”

Queste parole amava dirle Anna Maria Ortese, una delle più grandi scrittrice italiane del XX secolo, autrice di romanzi indimenticabili come Il porto di Toledo, L’iguana, Alonso e i visionari, Il cappello piumato, solo per citarne qualcuno.

Listener (4)

Viene quasi naturale pensare all’Ortese leggendo le poesie di quest’ultimo libro di Gian Mario Villalta, Telepatia (LietoColle, Collana “Gialla Oro”, 2016) certamente non  per sottolineare una reale vicinanza tra i due, ma per mettere in risalto la loro sensibilità alla sofferenza e a questa forza ignota, tremenda, brutale del mondo. Alla fine, però, le reazioni sono totalmente diverse. Anna Maria Ortese si rifugia in una dimensione fantastica di tipo surrealista; Gian Mario Villalta, invece, sceglie di guardare in faccia la vita che accade ogni giorno con un certo cinismo, senza nutrire nessuna speranza di salvezza. Lui sa che deve convivere con paure e inquietudini, sa che la legge crudele del mondo è che tutti siamo importanti ma nessuno è indispensabile:

Va bene questa solitudine./ È la mia. Ho imparato,/ e mi fa compagnia./ Il mondo gira – mi tocca riconoscerlo/ spesso, a volte provo a disconoscerlo -/ con o senza di me./ Ricordo con poca tenerezza/ quando mi ritenevo necessario./ E poi non più.

Telepatia è un libro che consigliamo di leggere per capire cosa avviene a livello inconscio nella complicata interpretazione quotidiana della vita.

 LietoColle –  http://www.lietocolle.com/shop/collana-gialla/villalta-gian-mario-telepatia/

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.