Stampa Stampa
19

PRESERRE (CZ) – “IPPOCAMPO”, SOVERATO TORNA LA “PERLA DELLO JONIO”


Successo e fiume di gente per la “notte più lunga dell’anno”

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 10 OTTOBRE 2017 –  Musica, moda, arte, spettacolo, sport, gastronomia, volontariato,una grande tavolozza piena di colori, musica e sapori, grazie  all’edizione della notte dell’Ippocampo e al consigliere Emanuele Amoruso si è vissuto un’altra serata all’insegna del divertimento, fino a tarda notte, le vie della perla dello Ionio sono state animate da numerose attrazioni.  

Si partiva già al Teatro Comunale la locale sezione Avis ha festeggiato  i 35 anni dalla fondazione.  Mentre si dava il via alla festa, su Corso Umberto  le mascotte Walt Disney, Topolino e Pippo, con una postazione pop corn; Minnie a bordo con la sua macchina speciale; zucchero filato con la clown trombetta; postazione trucca bimbi; la farfalla Trilly; gonfiabili, laboratori master chef e per finire palloncini trasformabili gratis per tutti. Ed ancora  su corso Umberto  ben 15 auto d’epoca del gruppo di Chiaravalle si sono fatte  ammirare con nostalgia dai presenti, dopo la sfilata per le vie cittadine.

Accanto alle affascinati auto, oltre 20 creativi  hanno esposto  le loro opere. Sempre su corso Umberto uno stage di mini basket con tanto di canestri, molti i partecipanti,grazie a coach  Francesco Gualtieri,nella piazzetta antistante via San Martino  protagonista assoluto il tango argentino con le sue travolgenti sonorità. Il momento clou della serata prevedeva l’esibizione della straordinaria Takabum Street Band composta da 12 elementi che ha fatto  ballare grandi e piccini per le vie principali.

Al centro di corso Umberto  la seconda edizione di Miss Notte dell’Ippocampo organizzata dall’Associazione Commercianti di Soverato, condotta da Lino Gerace, con ospiti canori e giudici rinomati. Direttamente da Riccione anche la vincitrice di Miss Informissima. Sul palco di piazza Maria Ausiliatrice le scuole di ballo Ater Ballet, Let Me Dance, School Ballet, Gladys Dance, Exedra, Ama Danzando. Tutti bravi i ballerini e i loro insegnanti, piena la piazza per le loro esibizioni.

Ma  piazza Maria Ausiliatrice, come ogni anno, è stata il regno dei buongustai con oltre 10 stand dove  gustare le prelibatezze del nostro territorio.  A seguire, è stata la volta della presentazione della Volley Soverato, squadra di A2 femminile. A presentare la serata Rossella Galati.

Ma nella notte più lunga dell’anno è stato possibile anche lasciarsi andare alle sonorità etno popolari dei Cumededè che, sempre in piazza, hanno portato  un’esplosione di energia.

L’ensemble, con dodici elementi, tra cui otto percussionisti, ha avuto  infatti uno straordinario impatto sul pubblico. Il variegato repertorio spaziava dalla musica popolare ai cantautori italiani, con arrangiamenti e rivisitazioni assolutamente originali. Soverato si riprende la centralità del comprensorio e torna sempre di più ad essere la perla dello jonio.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.