Stampa Stampa
29

PRESERRE (CZ) – INTELLIGENZE, DAL SITO 007 UN EBOOK SU SICUREZZA


Selezione di articoli capaci di raccontare una intelligence diffusa, che costruisce sicurezza partecipata, dialogando con tutti

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 6 AGOSTO 2015-  Dall’analisi dei network jihadisti alle sfide del cyber, dalla security aziendale alle nuove frontiere della sicurezza energetica. Molti dei contributi che studiosi e ricercatori hanno inviato per la sezione “Scrivi per noi” del sito www.sicurezzanazionale.gov.it dal 18 giugno 2013 a oggi, diventano un ebook, “LeggIntelligence” (download gratuito), a cura di Paolo Scotto di Castelbianco, responsabile della comunicazione istituzionale del comparto intelligence.

Una selezione di articoli capaci di raccontare una intelligence diffusa, che costruisce sicurezza partecipata, dialogando con tutti. Il filo rosso che lega queste pagine e’ “il bisogno di una sicurezza che e’ sempre piu’ una joint venture che vede insieme, e sullo stesso fronte, pubblico e privato”. Riflessioni che mettono a fuoco questioni attuali, tracciano scenari, indicano una contronarrazione rispetto alla propaganda dell’Isis o segnalano il bisogno di strategie per proteggere imprese e know-how.

“L’obiettivo – scrive nella prefazione, l’ambasciatore Giampiero Massolo, direttore generale del Dis – e’ moltiplicare conoscenze e pratiche, mettendo in sinergia operatori della sicurezza, mondo accademico e societa’ civile per fare squadra e serrare le maglie delle rete contro una minaccia fluida, asimmetrica e multiforme che viene da avamposti lontani e mette nel mirino non solo interessi economici ma la vita stessa di una democrazia e la competitivita’ dei sistemi-Paese”.

“Dell’intelligence – spiega Massolo – ora c’e’ una nuova word cloud: le parole chiave non sono piu’ sospetto e diffidenza ma apertura e fiducia. Le persone che incontriamo non ci chiedono piu’ ‘cosa c’e’ dietro la porta numero 3′: sanno che l’intelligence e’ uno strumento non convenzionale ma necessario alla difesa della democrazia. Oltre la fiction e il mito alla James Bond, e’ stato compreso piu’ da vicino il lavoro degli uomini e delle donne delle Agenzie operative, fornitori di sicurezza che uniscono professionalita’ e passione civile”.

“E l’intelligence – conclude il direttore del Dis – guadagna a essere conosciuta meglio. Il nostro mestiere e’ muoverci sulle frontiere e sui limiti ma sempre operando nel perimetro della legge e per un unico fine: l’interesse dello Stato e dei cittadini”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.