Stampa Stampa
11

PRESERRE (CZ) – IMPRESE, IN CALABRIA “PASSA” LO STRANIERO


In tutto sono 14 mila le aziende in mano a romeni, bulgari e ucraini

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 14 NOVEMBRE 2017 –  In Calabria operano circa 14 mila imprese straniere che hanno prodotto oltre un miliardo di euro di ricchezza, un valore aggiunto pari al 4,9% del prodotto interno lordo regionale.

In valore assoluto, le province di Reggio Calabria e di Cosenza ospitano la maggiore quota di imprenditori stranieri, con il 32,2% e il 30,7% del totale regionale, seguite da Catanzaro con il 25,7%. Il dato emerge dal rapporto sull’economia locale “L’altra Calabria.

Stranieri e migranti nell’economia regionale” realizzato dall’Istituto Demoskopika per conto della Banca di Credito Cooperativo Mediocrati, presentato questa mattina a Rende.

Dai dati risulta che nell’ultimo decennio è triplicato il numero degli stranieri in Calabria, superando nel 2016 la soglia delle 100 mila presenze. La provincia con maggior numero di presenze straniere è quella cosentina: da 8.477 a 33.410, il 32,5% delle presenze complessive calabresi. La prima comunità risulta essere quella romena (33,1%), seguita da ucraini e bulgari.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.