Stampa Stampa
11

PRESERRE (CZ) – IGP OLIO DI CALABRIA, COLDIRETTI: «MODIFICARE DISCIPLINARE DI PRODUZIONE»


Richiesta poggiata su esigenza di trattenere maggiore valore aggiunto sul territorio regionale, a vantaggio della filiera olivicola”

 di REDAZIONE  

 PRESERRE (CZ) – 1 DICEMBRE 2017 – Produttori olivicoli, frantoiani, imbottigliatori, consumatori di tutta la Calabria uniamoci. 

 E’questa l’iniziativa che Coldiretti Calabria ha promosso e lanciato con una petizione rivolta al Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, al Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e al Consorzio di tutela IGP Olio di Calabria, per la modifica del disciplinare di produzione dell’olio IGP che l’organizzazione giudica iniquo, perché come è noto consente l’imbottigliamento su tutto il territorio dell’Unione Europea.

 Coldiretti insomma non si arrende  anzi rilancia e chiede di procedere alla modifica del Disciplinare di produzione dell’IGP olio di Calabria, pubblicato su GUCE L.345 del 20/12/2016, prevedendo che la zona d’imbottigliamento sia esclusivamente individuata entro i confini amministrativi della regione Calabria, così come già previsto dal Disciplinare condiviso in sede di pubblica audizione il 9/07/2014 e come previsto dal Decreto pubblicato sulla G.U. n°158 del 10/07/2015, con cui è stata autorizzata la protezione transitoria.

 E’ una richiesta – ribadisce Coldiretti – che fonda la sua motivazione nella esigenza di trattenere maggiore valore aggiunto sul territorio regionale, a vantaggio della filiera olivicola, di agevolare le attività di controllo e di non favorire la delocalizzazione con l’esportazione del lavoro.

  “Con questo strumento di democrazia diretta – commenta Molinaro presidente di Coldiretti Calabria – vogliamo rendere protagonista l’intera filiera olivicola che ama la Calabria”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.