Stampa Stampa
18

PRESERRE (CZ) – I seminari Coldiretti su nuova Pac e Psr


Un flash sui seminari Coldiretti

Un flash sui seminari Coldiretti

Simposi in tutta la Regione. Grande l’interesse delle imprese agricole e dei giovani imprenditori. Colmare i ritardi sul Psr 2014-2020

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 18 FEBBRAIO 2015 – Sta continuando l’azione di informazione sui territori di Coldiretti sulle nuove regole che sovraintenderanno alla corresponsione degli aiuti della Pac fino al 2020. Quest’anno, prima di presentare le domande, di aiuto Pac (Politica Agricola Comune) è bene informarsi.

<<È opportuno – afferma Francesco Cosentini direttore di Coldiretti Calabria – rivolgersi a tutti gli uffici della Coldiretti perché le novità sono tali e tante che è necessario aggiornare tutti i dati della propria azienda e, soltanto a verifica completata con una consulenza specialistica fornita dagli uffici, avviare il procedimento burocratico>>.

È questo il motivo conduttore dei seminari sulla Pac e sul Psr (Piano di Sviluppo Rurale) promossi per conoscere quali opportunità possano offrire tali strumenti all’imprenditoria agricola calabrese da oggi e fino al 2020. “La nuova Pac tra sostenibilità ed innovazione. Gli impatti sui territori rurali” è il tema dei seminari Infopac,  che sta svolgendo la Coldiretti Calabria su tutto il territorio regionale in vista proprio della presentazione della Domanda Unica entro il 15 maggio p.v..

 La Coldiretti sta fornendo  agli imprenditori agricoli associati una panoramica informativa sulle nuove regole di sostegno agli agricoltori e ai territori rurali introdotti dalla riforma della Politica Agricola Comune 2014 – 2020 nonchè sulla nuova programmazione del Psr dove ci sono ritardi ma si sta compiendo ogni sforzo per recuperarli.

<<Ai seminari aperti a tutti,  afferma – Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria – i protagonisti sono gli agricoltori, le imprese ondotte dai giovani e i territori>>. Ad illustrare le novità sono Mario Toteda sulla    “Politica di sviluppo rurale 2014-2020  -Le nuove misure strutturali” che trovano ampia condivisione e interesse; e Giovanni Cipolla Responsabile Economico di Coldiretti Calabria, che si sofferma sulla politica di sviluppo rurale 2014-2020 “Le nuove misure a premio e la gestione del rischio”.

Le risorse a disposizione hanno trovato una contrazione e Coldiretti ha seguito e continua a seguire con particolare impegno tutte le fasi di applicazione della Pac e del PSR 2014-2020 ma è essenziale  – ribadisce – che conoscenza e informazione diretta  siano patrimonio di tutti proprio per investimenti coerenti, sostenibili e duraturi – commenta Molinaro – anche perché Pac e Psr devono necessariamente camminare insieme.

I ritardi nella traduzione operativa delle nuove regole comunitarie  e nel Psr calabresi vanno assolutamente colmati. I pagamenti diretti saranno riservati agli agricoltori attivi cioè a coloro che vivono del lavoro della terra con un taglio alle rendite.

Nel corso dei seminari, vengono analizzati  i dettagli tecnici che prevedono i pagamenti diretti, con un lavoro di semplificazione che sta portando avanti Coldiretti e dei Caa. sottolineando il grande impegno per le giovani imprese, la montagna e le aree interne e svantaggiate. 

Una traiettoria di futuro – conclude –  che si affianca al ciclo di programmazione dei seminari”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.