Stampa Stampa
20

PRESERRE (CZ) – I DIECI ANNI DI ATTIVITA’ DI “CALABRIA IN ARMI”


Sabato 4 marzo festa al Musmi di Catanzaro

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 20 FEBBRAIO 2017 –  L’Associazione culturale “Calabria in Armi” nata nel gennaio 2007, dalla passione di tre amici, cultori di storia patria, con la comune volontà per la ricerca storica e la voglia di realizzare, festeggia i suoi primi dieci anni di attività in cui si è resa protagonista di numerose iniziative culturali, anche a livello regionale, che hanno destato l’interesse e la partecipazione di una vasta schiera di appassionati, diventando un punto di riferimento per tutti gli studiosi della regione e non solo.

L’Associazione si prefigge, infatti, di studiare, valorizzare, diffondere i fatti storici, con particolare riferimento a quelli di carattere militare, promuovendone un’ampia conoscenza e mantenendone viva la memoria.

Promuove, anche in collaborazione con privati cittadini, associazioni, enti civili e militari, iniziative di studio aventi per oggetto temi di carattere storico militare. Desiderio permanente è quello della stesura di libri e pubblicazioni. Si ricordano alcune iniziative di rilievo quali il ricordo, alla presenza di una rappresentanza del Governo austriaco, dei prigionieri austriaci morti di “spagnola” a Catanzaro  e seppelliti nel cimitero cittadino.

Della manifestazione, rimane, sulla facciata della Chiesa del Cimitero, una lapide in marmo a perenne ricordo di quelle vittime. Ha curato, inoltre, l’organizzazione, unitamente al Comando Militare Esercito Calabria, di tutte le iniziative legate alla celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e dell’anniversario della Grande Guerra, anche con mostre itineranti per tutta la regione. Altre iniziative ed informazioni possono essere consultare sul sito della stessa Associazione. Con la presidenza del Generale di Div. (aus) Pasquale Martinello, l’attuale direttivo è composto da Nando Castagna, Domenico Chianesi, Nicola Coppoletta e Vincenzo Santoro.

L’appuntamento è per sabato 4 marzo p.v., ore 10,00 presso il Musmi del Parco della Scuola Agraria. Il programma prevede dopo un saluto del Presidente, una breve sintesi dell’attività svolta in questi dieci anni, il ricordo di tre calabresi, Medaglie d’Oro al Valor Militare: Vincenzo forte, Azaria Tedeschi e Tito Menniti; saranno fatte ascoltare, inoltre, rari canti di guerra della Grande Guerra  con la voce registrata di chi quella guerra la fece davvero, brani narrati e diretti dal Maestro Nino Piccinelli, che la sua guerra la fece negli Arditi. Seguirà l’inaugurazione di una mostra di documenti e cimeli militari.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.