Stampa Stampa
102

PRESERRE (CZ) – HOLLEOWOOD 2015 : I LEO CLUB DI CALABRIA, CAMPANIA E BASILICATA INSIEME A SQUILLACE LIDO


Weekend con “HolLEOwood 2015”, la prima assemblea distrettuale per il nuovo anno sociale

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 14 SETTEMBRE 2015 –  Tre giorni di dibattito, di divertimento e di approfondimento; un vero e proprio weekend di stelle in salsa “hollywoodiana”, condito di sorrisi e sempre all’insegna dei valori più alti e nobili del leonismo.

Potrebbe essere definita così “HolLEOwood 2015”, la prima assemblea distrettuale per il nuovo anno sociale del 108YA organizzata a Squillace Lido dal Leo Club “Catanzaro Host”. Nella suggestiva cornice del resort “Porto Rhoca”, le giovani leve lionistiche catanzaresi hanno avuto l’occasione di confrontarsi con i tanti pari età provenienti da altre realtà provinciali e regionali, arricchendo il loro bagaglio esperienziale e tracciando la via per una ancor più proficua ed incisiva attività a favore del prossimo.

Fulcro del programma, i partecipatissimi lavori del sabato che hanno visto la presenza straordinaria anche dei vertici nazionali. «Quella organizzata dal Leo Club “Catanzaro Host” è stata una distrettuale indimenticabile – ha affermato il presidente del distretto, Vincenzo Spiezia – Siamo riusciti a coinvolgere tutti i club di Basilicata, Calabria e Campania e siamo riusciti nell’intento di coniugare divertimento e impegno. I progetti in cantiere per il nuovo anno sociale sono già tanti e l’alto livello dei lavori condotti non può che far ben sperare per il futuro».

Concorde anche Agostino Testa, chairman distrettuale, che ha definito “HolLEOwood 2015” «una distrettuale proficua, simpatica e ben organizzata». Ai ragazzi che da poco si sono affacciati al mondo leonistico, il chairman ha voluto indirizzare il suo consiglio da anziano: «Vivere a pieno queste esperienze, i propri club, il distretto e il multi distretto è la ricetta per completarsi e formarsi ulteriormente nel sostegno al prossimo».

A raccogliere prontamente l’assist ci ha pensato Elisabetta Cesarotti, chairman multidistrettuale che ha rilanciato invitando i ragazzi «a non fermarsi ai semplici “service” ma ad essere modelli di comportamento quotidiano». «In soli diciotto mesi – ha proseguito la Cesarotti – questo distretto è cambiato profondamente: molti dei progetti sono già in fase operativa e i club, primo tra tutti il “Catanzaro Host”, sono già fortemente motivati a far bene».

Ad impreziosire ulteriormente la manifestazione ci ha pensato Annalisa Laguzzi, presidente nazionale del Distretto Leo 108 Italy alla sua prima distrettuale dopo la nomina:  «La grande stima nei confronti del distretto YA e dei ragazzi del “Catanzaro Host” mi ha portato ad accettare l’invito per questa distrettuale. Da questo entusiasmo e da questa voglia di fare si riparte per le nuove sfide dell’anno sociale».

Chiusura affidata a Francesco Bagnato, presidente del club organizzatore: «Siamo riusciti a far convergere qui il meglio dell’associazionismo Leo meridionale e nazionale, abbiamo fatto diventare questa città una fucina di intensa progettualità a favore del prossimo e nei mesi a venire saremo ancora protagonisti.

I numeri di questa manifestazione sono impressionanti e ci spingono a fare ogni giorno di più». Il meglio deve ancora venire, proprio come nei film candidati all’oscar, e i ragazzi del “Catanzaro Host” non hanno intenzione di abbandonare il red carpet dell’impegno sociale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.