Stampa Stampa
133

PRESERRE (CZ) – Gal Serre Calabresi, prende forma la strategia di sviluppo locale


Gal Serre Calabresi: partner privati a confronto
Gal Serre Calabresi: partner privati a confronto

Il tavolo di partenariato di ieri mattina riservato ai rappresentanti del settore privato ha compiuto una passo decisivo verso la scadenza del prossimo 15 gennaio quando scadrà il bando per la presentazione dei progetti nell’ambito del Psr 2014 – 2020

di f.p.

PRESERRE (CZ) – 9 GENNAIO 2015 – Dopo il tavolo di partenariato istituzionale tenutosi il 20 dicembre scorso a cui hanno partecipato numerosi Sindaci ed amministratori dei 42 comuni dell’area delle Serre Calabresi ed Alta Locride, l’Agenzia di Sviluppo Locale ha promosso un altro momento di confronto, dialogo ed ascolto rivolto esclusivamente ai rappresentanti del settore privato.

Al tavolo di partenariato svoltosi ieri mattina, giovedì 8 gennaio, nella sala riunioni della struttura agrituristica “Arcobaleno” hanno partecipato numerosi attori locali in rappresentanza delle Associazioni di Categoria di settore, delle Organizzazioni Agricole, delle rappresentanze sindacali, del terzo settore, dell’artigianato, della promozione culturale e turistica e numerosi imprenditori agricoli singoli ed associati.

La riunione, come ha ribadito il Presidente del Gal Renato Puntieri, è un momento importante della programmazione dello sviluppo locale dell’area per intercettare le risorse finanziarie che l’Unione Europea mette in campo per lo sviluppo delle aree rurali ed interne per il periodo 2014-2020, e nello specifico quelle previste dal Programma di Sviluppo Rurale (Psr) della Regione Calabria per le cosiddette “aree leader”.

Il Gal con questi incontri intende raccogliere le esigenze dei veri protagonisti del territorio che conoscono, meglio di qualunque altro, le problematiche ma anche le eccellenze e costruire un piano di sviluppo in grado di dare risposte concrete a questi fabbisogni.

Il tavolo di lavoro del partenariato privato è stato incentrato sulla partecipazione attiva degli attori locali ai quali è stato chiesto di raccontare esperienze, specificità, eccellenze e fabbisogni che andranno a comporre il quadro conoscitivo su cui costruire una strategia di sviluppo integrata, multisettoriale e coerente con la programmazione 2014-2020. Una strategia che sarà costruita sulle identità territoriali (produzioni tipiche artigianali e agroalimentari, testimonianze storico-culturali, aree naturalistiche di pregio, manifestazioni e tradizioni, inclusione sociale) che più rappresentano l’area del Gal.

Dal tavolo di confronto sono emerse proposte operative di lavoro per la struttura tecnico – amministrativa del Gal, grazie ai contributi di Marisa Gigliotti della Sloow Food di Soverato, del prof. Martelli del Consorzio di Valorizzazione della Nocciola di Calabria, di Daniele Gualtieri della Fai -Cisl, di Giancarlo Rafele della LegaCoop Calabria, di Giuseppe Olivadoti dell’Associazione AMAMI Amaroni Mieli, di Miriam Pugliese della Coop. Nido di Seta, di Giovanna Vecchio dell’Associazione L’Arca, del neo-Presidente della Confagricoltura Walter Placida, del prof. Floro Varano della filiera Fichi di San Floro, e di numerosi imprenditori privati.

<<Un incontro utile e proficuo – ha commentato a conclusione dei lavori il presidente Puntieri – che agevolerà il lavoro che in questi giorni vede il Gal impegnato nel tradurre le idee e le proposte emerse in un strategia di sviluppo locale che sarà presentata prima della data di scadenza del bando (15 gennaio) al partenariato istituzionale e socio-economico per la sua approvazione>>.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.