Stampa Stampa
8

PRESERRE (CZ) – ESTATE 2017, LA RIVINCITA DEL SUD


Si candidano a giocare un ruolo da protagonista. Sofferenza per zone terremotate

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 23 LUGLIO 2017 –  Quella del 2017 si prospetta come l’estate della ripresa turistica: in questo scenario, fanno la parte del leone le mete tradizionali come costiera romagnola, Veneto e citta’ d’arte ma il Sud si candida a giocare un ruolo da protagonista, mentre segnali di sofferenza giungono, invece, dalle regioni colpite dal terremoto.

Da un’inchiesta dell’Agi emerge che a fare da traino nel Mezzogiorno, accanto alla ‘solita’ affollatissima Sardegna, c’e’ il Salento, preso letteralmente d’assalto da vip e turismo di massa.

Ma non solo. Quest’anno anche regioni solitamente piu’ trascurate si apprestano a vivere stagioni positive. E’ il caso della Calabria che, pur mantenendosi ben lontana dai picchi vertiginosi della vicina Puglia, gode gli effetti della pubblicita’ indotta da alcune testate internazionali prestigiose come il New York Time che recentemente hanno indicato proprio la Calabria fra le mete da non perdere.

E anche il piccolo Molise si difende, grazie al mare pulito: tanto che, dopo anni di assenza, la regione e’ tornata alla Borsa del Turismo di Milano ottenendone un immediato riscontro positivo.

Ma va segnalato anche il gran ritorno del turismo in Sicilia che sfrutta l’effetto traino di Palermo capitale della cultura 2018. A cui si aggiunge il consolidamento delle presenze turistiche nelle tradizionali mete campane, dalla costiera Amalfitana a Capri.

Accanto alle buone performance di queste regioni si deve invece registrare la sofferenza delle zone del Centro Italia colpite poco meno di un anno fa dal terremoto.

Sofferenza prevedibile ma non per questo meno dolorosa. E cosi’ Abruzzo, Umbria e Reatino fanno i conti con un calo delle presenze. Reggono meglio le Marche, grazie alle localita’ di mare, non toccate per fortuna dal sisma.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.