Stampa Stampa
24

PRESERRE (CZ) – ENTI LOCALI, L’UNIONE DEI COMUNI DELL’ISTMO E’ REALTA’


Statuto approvato dai consigli comunali di Amato, Marcellinara e Miglierina. Tappa che segna inizio nuovo ente locale

DI REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 12 AGOSTO 2015 –  Il territorio della Provincia di Catanzaro si va arricchendo di una nuova realtà intercomunale: nasce, infatti, l’Unione dei Comuni dell’Istmo. I Consigli Comunali di Amato, Marcellinara e Miglierina hanno, infatti, deliberato, nei giorni scorsi, l’approvazione definitiva dello Statuto che segna l’inizio di questo nuovo Ente locale, finalizzato all’esercizio associato di funzioni e servizi, per come ridisegnato nei compiti e funzioni dalla legge n.56 del 2014, la cosiddetta Legge “Del Rio”, che ha fornito nuove disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, e sulle unioni dei Comuni.

“Finalità dell’Unione dell’Istmo – si legge nell’art. 2 dello Statuto approvato – è la costituzione di un’entità amministrativa integrata capace di esercitare politiche, programmi ed azioni atte a favorire un innalzamento sostanziale della qualità della vita e del benessere della comunità locale”. L’Unione si prefigge, dunque, l’obiettivo di innalzare la performance delle Amministrazioni, creare condizioni favorevoli allo sviluppo socio-economico, promuovere il patrimonio identitario dei territori.

La sede legale ed amministrativa dell’Unione dell’Istmo sarà ubicata a Marcellinara. Gli Organi dell’Unione sono il Consiglio, la Giunta e il Presidente. Il Consiglio dell’Unione è costituito dai Sindaci dei Comuni aderenti o loro delegati, nonché da tre consiglieri comunali per ciascuno dei Comuni partecipanti; La Giunta dell’Unione è composta dai Sindaci e dai Vicesindaci dei Comuni aderenti, mentre il Presidente, a rotazione, è il Sindaco di uno dei Comuni aderenti all’Unione, che mantiene la carica per un anno.

La prima elezione dei componenti del Consiglio dell’Unione, che svolgeranno il proprio ruolo a titolo gratuito, si terrà entro 30 giorni dall’entrata in vigore dello Statuto dell’Unione. “E’ un passaggio importante – hanno dichiarato i Sindaci Saverio Ruga (Amato), Vittorio Scerbo (Marcellinara), Pietro Hiram Guzzi (Miglierina) – perché per la prima volta vengono superate le logiche campanilistiche in favore di una visione allargata ed ampia che permetta di condividere esperienze e modelli di successo in un’ottica di programmazione territoriale omogenea e di miglioramento dei servizi erogati. L’augurio, per il prossimo futuro – hanno evidenziato i tre Sindaci – è che l’ambito di azione dell’Unione possa essere allargata ad altri Comuni dell’Istmo, in modo da poter lavorare, congiuntamente, verso obiettivi soprattutto di progettazione comunitaria, con attrazione dei fondi 2014-2020, che andranno a premiare tale nuove forme aggregative, gettando le basi per uno sviluppo più armonico del territorio”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.