Stampa Stampa
18

PRESERRE (CZ) – DON GIORGIO PERDONA I SUOI AGGRESSORI


‘Ragazzi che ho sempre aiutato’

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 1 GIUGNO 2017 –  “Mi hanno colpito in testa con quelle scarpe che gli abbiamo regalato noi, quei ragazzi ho sempre cercato di aiutarli”.

Lo ha detto in esclusiva alla Tgr Calabria don Giorgio Costantino, il parroco della Madonna del Divino Soccorso, picchiato selvaggiamente davanti al sagrato della chiesa da un gruppo di giovani del quartiere Gebbione di Reggio Calabria, uno dei piu’ a rischio della citta’.

“Giocate pure ma non date fastidio a chi riposa – racconta il sacerdote a Riccardo Giacoia rievocando quei momenti – ma loro non mi hanno ascoltato e prima mi hanno preso il cellulare, distruggendolo, e poi hanno cominciato a picchiarmi. Ho creduto di non farcela – ricorda don Giorgio – tant’e’ che anche uno di loro ha detto al branco si smetterla perche’ pensava che mi avessero gia’ ammazzato”.

“Questi ragazzi crescono con la cultura della violenza – dice ancora il parroco di Gebbione – abituati a fare tutto quello che vogliono, senza rispetto per nessuno”.

Un atto d’accusa pesante quello di don Costantino che, pero’, finisce con la volonta’ di perdonare: “Padre perdona loro perche’ non sanno quello che fanno – ha concluso il prete – e la frase di Gesu’ sulla croce la faccio mia”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.