Stampa Stampa
24

PRESERRE (CZ) – DELEGITTIMAZIONE GIORNALISTA ENZA DELL’ACQUA, LA SOLIDARIETA’ DI ORDINE E SINDACATO


«La sua “colpa” è quella di scrivere cose vere che ai suoi che a molti non piace vedere pubblicate sui giornali»

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ)- 4 GENNAIO 2017 – Raccolta firme, accuse di mistificazioni giornalistiche, attacchi di vario genere su Facebook finalizzati alla delegittimazione.

E’ quanto, incredibilmente, sta accadendo ai danni della giornalista Enza Dell’Acqua, corrispondente da Nicotera de “Il Quotidiano del Sud” e fatta oggetto, ormai da mesi, di una sorta di “caccia alla. strega” da parte di alcuni suoi concittadini. La “colpa” di Enza Dell’Acqua è quella di scrivere cose vere, accadute, ma che a molti non piace vedere pubblicate sui giornali.

L’esempio classico è quello della notizia relativa allo “sposino” che, per la cerimonia, arriva in elicottero sulla piazza principale di Nicotera. La collega Dell’Acqua ha dovuto presentare ai carabinieri il 31 dicembre, a tutela della propria onorabilità e della propria professionalità, una dettagliata denuncia per diffamazione.

Nell’esprimere la solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria e del Sindacato dei Giornalisti della Calabria alla collega Dell’Acqua, siamo sicuri che le forze dell’ordine e la magistratura produrranno ogni sforzo al fine di garantire alla stessa collega la serenità necessaria per continuare, in un ambiente certamente difficile, il proprio lavoro.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.