Stampa Stampa
7

PRESERRE (CZ) – CROTONE RIALZA LA TESTA, BATTUTO IL BENEVENTO


Mandragora e Rohden ridanno fiato ai pitagorici

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 25 SETTEMBRE 2017 – Continua la striscia negativa del Benevento che da quando è salita in A non ha ottenuto ancora una vittoria e, a Crotone, rimedia la sesta sconfitta consecutiva su altrettante gare permettendo, di contro, ai calabresi di centrare la prima vittoria della stagione.

Una vittoria costruita con grande e determinazione gioco di squadra. I campani – adesso ultimi da soli – si presentano con praticamente tutta la difesa in infermeria e il capitano Lucioni sospeso in via cautelare dopo la positività all’antidoping.

Dall’altra parte Nicola deve rinunciare a Tonev e Budimir in attacco. Il reparto avanzato rossoblu perde pezzi anche nel corso della gara. Dopo 3 minuti, infatti, Tumminello deve dare forfait per un infortunio al ginocchio (da valutare le sue condizioni). Al suo posto entra Simy che farà sentire il suo peso nel corso della gara.

Parte forte la squadra di Nicola che inanella tre grosse occasioni nel primo quarto d’ora. Al 4′ dopo un batti e ribatti davanti a Belec la palla arriva a Trotta che a porta spalancata manda fuori. Sempre Trotta all’11’ prova il rasoterra che Belec para. Un minuto dopo Stoian ci prova di punta ma Gravillon salva in extremis.

La gara si spegne. Il Benevento si ricompone ad arginare le discese del Crotone soprattutto su Stoian. Diventa fondamentale Simy nel gioco di sponda. Il centravanti lotta su ogni palla e si fa trovare sempre al posto giusto come al 43′ quando riceve palla in area di rigore e l’appoggia sull’accorrente Mandragora che di prima intenzione batte a rete superando Belec.

Prima rete del campionato segnata dal Crotone allo Scida. Il Crotone chiude la gara in avvio di ripresa con un’azione che vale il prezzo del biglietto: Mandragora recupera palla a centrocampo e lancia Trotta in area, l’attaccante, pressato, di tacco serve all’indietro Rohden che batte un calcio di rigore in movimento e segna il 2-0.

Il raddoppio dei calabresi paradossalmente sveglia il Benevento che chiude il Crotone nella sua tre quarti. Corda, però, deve impegnarsi solo una volta su un tiro cross di Lombardia. Il Crotone soffre troppo e al 39′ Ceccherini fa fallo in area su Lombardi: Orsato assegna subito il rigore e poi consulta la Var per confermare il penalty che Viola, però, sbaglia mandando il pallone sul palo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.