Stampa Stampa
61

PRESERRE (CZ) – CONTRATTO “FIUME ANCINALE” VINCE CONCORSO TURISMO SOSTENIBILE


Premiata proposta di sviluppo mediante  strategie ed azioni di diversi soggetti attuatori

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 27 GIUGNO 2017 –  Nei giorni scorsi, durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, nell’ambito del progetto GELSO (GEstione Locale per la Sostenibilità ambientale ) si è conclusa   la votazione del concorso, per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale.

Il Concorso, denominato “MAKING GLOBAL GOALS LOCAL PRACTICE” , è stato promosso dall’ISPRA (ISTITUTO SUPERIORE  per la PROTEZIONE e la RICERCA AMBIENTALE), ente pubblico autonomo di ricerca, sottoposto alla vigilanza del MINISTERO DELL’AMBIENTE, con  la  finalità, attraverso scelte operative a livello locale, di sostenere lo sviluppo sostenibile  mediante  strategie ed azioni dei diversi soggetti attuatori.

Il Contest, aperto a tutti i progetti sull’intero territorio nazionale, dopo una prima selezione da parte dell’ ISPRA, è stato sottoposto al  voto online che ha generato  una forte partecipazione di pubblico e  determinato il  vincitore sulle tre tematiche di riferimento: Città e Comunità sostenibili; Produzione e consumo responsabili e Lotta con il cambiamento climatico.

La proposta del “Contratto di Fiume e di Costa (CdF&C) “Valle dell’Ancinale” avanzata dalla locale Associazione ARPA, coordinatrice della Segreteria Tecnica Scientifica, ha riguardato il  territorio dei Comuni calabresi  compresi tra la montagna, del Parco Regionale delle “Serre”, ed il mare, del Parco Marino Regionale “Baia di Soverato”, collegati tra loro da due corridoi ecologici naturali rappresentati dal fiume Ancinale e dal Torrente Beltrame.

L’iniziativa, volta a rappresentare  un modello alternativo e sperimentale di governance, a conclusione della analisi territoriale conoscitiva, attualmente in corso , andrà condivisa  con i promotori  del Contratto (Parco delle Serre ed i Comuni di Soverato, Davoli, Gagliato, Petrizzi, Argusto, Chiaravalle Centrale, Cardinale, Torre di Ruggero, Montepaone e Satriano – Ente capofila) e con tutti gli enti pubblici e privati, le associazioni ambientaliste e di categoria, i cittadini e gli stakeholders , al fine di dare forza, efficacia e visione ad una strategica promozione del turismo sostenibile.

Ciò premesso, in merito al tema ”Produzione e consumo responsabili “, come è possibile riscontrare  collegandosi al sito  dell’ISPRA: http://www.sinanet.isprambiente.it/gelso/contest-making-global-goals-local-practice, la proposta del “Contratto di Fiume e di Costa “Valle dell’Ancinale” è stata decretata vincitrice del Concorso.

Inoltre, rispetto a tutti i  finalisti in gara e tutte e tre le tematiche, è stata, in assoluto,  la più votata.

A tutto ciò farà seguito un’ampia diffusione del contest attraverso il portale dell’ISPRA ed i canali di informazione del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente,  determinando necessariamente per il ns comprensorio  un importante ritorno di immagine su scala nazionale.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.