Stampa Stampa
34

PRESERRE (CZ) – CONSORZIO BONIFICA E COMUNE SANT’ANDREA IONIO RATIFICANO “PATTO OPERATIVO”


Da sx: Frustagli, Manno e Ramogida

Programmati una serie di interventi sul territorio. Obiettivo è creare condizioni per sviluppo sostenibile e armonico

di Franco POLITO

 PRESERRE (CZ) – 22 FEBBRAIO 2016 –  Il territorio come punto di riferimento. Lo è da sempre per  i consorzi di bonifica. Lo è per “immediata connessione” se si pensa alle amministrazioni comunali. Logico, allora, che gli uni e le altre convergano verso di esso.

 A fare da collante l’attività di bonifica e le sue due funzioni essenziali che integrandosi  si rapportano tra loro, e formano  un solido equilibrio: da una parte la bonifica si pone a salvaguardia del territorio mediante l’attività di scolo e di difesa idraulica, dall’altra consente il razionale sviluppo e l’equo sfruttamento del territorio, sia a fini strettamente agricoli che produttivi. Inoltre consente alle diverse attività economiche di svilupparsi in un ambiente che necessita continuamente di essere  messo in sicurezza sotto il profilo idraulico ed idrogeologico. Questo insieme di cose, crea le condizioni di uno sviluppo sostenibile e armonico.

 Con questi intendimenti, in uno specifico incontro, il Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese e il comune di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio hanno programmato una serie di interventi nel territorio andreolese. A ratificare questo patto operativo, sono stati, rispettivamente,  il sindaco e il vice sindaco del comune della fascia jonica Nicola Ramogida e Ivan Frustagli e il presidente dell’Ente consortile Grazioso Manno.

 Il Comune, riconoscendo che i Consorzi, sono attori del decentramento funzionale operato dal Stato e Regione in materia di bonifica, sono soggetti pubblici a cui sono attribuiti poteri propri che coincidono con quelli del Governo del territorio.

 “Noi teniamo molto al rapporto sinergico con il Consorzio – ha affermato il sindaco Ramogida – e condividiamo fino in fondo il progetto di “Bonificare la Calabria” che sta portando avanti, che si esplica  anche attraverso una costante e coordinata attività di manutenzione ordinaria e straordinaria per la mitigazione del rischio idrogeologico”.

 Il vice sindaco Frustagli, ha assicurato che “seguirà in prima persona gli interventi programmati quali il taglio della vegetazione, gestione delle opere di difesa e tutela del territorio comunale,  interventi di difesa del suolo, sistemazione di versanti, manutenzione viabilità rurale e interpoderale, interventi di ingegneria naturalistica e valorizzazione ambientale. Questi  – ha aggiunto – sono interventi che tonificheranno anche la vocazione turistica del Comune”.

 “A testimonianza del grado di coinvolgimento dei consiglieri del Consorzio che sono diretta espressione del territorio – dichiara il presidente Manno – ringrazio Antonio Saverio Menniti per l’impegno che ha profuso e continua a profondere. E’ evidente che l’obiettivo e l‘impegno continuerà e sarà sempre più ambizioso. Infatti proseguiremo, con il Comune di Sant’Andrea, ma anche con altre Amministrazioni Comunali, a predisporre progetti di comune interesse per interventi finalizzati alla riduzione del rischio idrogeologico ed alla tutela e salvaguardia ambientale per avere un  piano di messa in sicurezza del territorio”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.