Stampa Stampa
57

PRESERRE (CZ) – Comunali, partita la maratona elettorale


Giornata cruciale per i Comuni delle Preserre Catanzaresi  e del Basso Ioniuo Soveratese chiamati al rinnovo dei propri organi cittadini. Risultati in nottata

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 31 MAGGIO 2015 –  Chiamata alle urne oggi per il rinnovo dei consigli comunali di alcuni centri delle Preserre e del comprensorio. Seggi aperti dalle 7 fino alle 23. Poi subito dopo lo spoglio.

Si vota ad Amaroni a distanza di un solo anno. Nel 2014 per la seconda volta consecutiva vinse Arturo Bova alla guida di “Democrazia è partecipazione”. La sua successiva vittoria alle Regionali con la conseguente opzione per la carica più alta ha imposto la nuova tornata elettorale. Lo scranno di sindaco se le contendono in due. Gino Ruggiero, sindaco reggente e vice nelle due consiliature con Bova, alla guida di “Democrazia è Partecipazione”, e Barbara Olivadoti, in passato assessore comunale, alla testa di “Amaroni Bene Comune”. Cinquantenne e dipendente delle Ferrovie dello Stato lui, quarantenne e dipendente dell’Asp di Catanzaro lei, in questi giorni di campagna elettorale hanno lavorato intensamente assieme agli altri dei due schieramenti alla ricerca del consenso. Accanto a Ruggiero, candidati alla carica di consigliere, ci sono l’assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria, i consiglieri Giuseppe Laugelli, Francesco Muzzì e Vittorio Caccamo, reduci dalla consiliatura che sta per finire, il segretario del Pd cittadino Patrizia Ruggiero, oltre alla riproposizione della volitiva Cathia Olivadese. E poi gli arrembanti Antonio Scamarcia, Antonio Devito, Giuseppe Olivadoti e Simona Sestito. Affiancano Olivadoti, invece, gli ex sindaci Luigi Foderaro, Valerio Gesualdo e Rocco Antonio Devito oltre a Salvatore Bellisario e Giovannino Devito. Completano la lista “neofite quote rosa”  Francesca Iapello, Rossella Laugelli e Giuseppina Mascaro.

Si vota a Palermiti. Sono in tre i candidati a sindaco. Tre programmi diversi e l’obiettivo di amministrare la cittadina. In lizza ci sono Roberto Giorla, dalle elezioni comunali tecnico radiologo e vicesindaco uscente alla guida di “SiAmo Palermiti”, Domenico Emanuele, avvocato, sostenuto da “Palermiti Luce Nuova”, e Giuseppe Cantaffa, dipendente di Poste Italiane e in passato sindaco di Vallefiorita e assessore provinciale, capolista di “Rinascita per Palermiti”. Ha deciso di non fare parte della competizione, invece, il sindaco  che sta concludendo la consiliatura Franco Aloisi. Campagna elettorale a suon di comizi e incontri con i cittadini quella che ha visto protagonisti tutti i candidati. A proposito di candidati consiglieri, con Giorla ci sono Monica Maria Aiello, Giandomenico Aloisi, Natale Aloisi, Anna Rita detta Simona, Bagnato, Antonio Cantaffa, Domenico Dell’Apa, Daniela Gualtieri, Mauro Giuseppe Molea, Nicola Procopio e Francesco Salvatore Turrà.I compagni di viaggio di Emanuele, invece, sono Mario Aiello, Nicola Aiello, Pasquale Aloisi, Caterina Fulciniti, Domenico Fulciniti, Domenico Loiacono, Michele Perri, Cesare Razionale, Nicola Ranieri e Antonio Truglia. Completano lo schieramento di Cantaffa, infine, Antonio Conforto, Paola Conforto, Giuseppe Fulginiti, Fernando Loiacono, Giuseppe Macrillò, Armando Ranieri, Antonio Sica, Romina Tavano ed Enzo Vagnato.

Poi ci sono i Comuni commissariati, entrambi del Basso Ionio.  A Montepaone le sorprese ci sono state ancor prima ci cominciare con l’esclusione del candidato a sindaco Michele Malta e della omonima lista collegata. A contendersi la fascia tricolore sono rimasti in due. Da una parte Mario Migliarese, dipendente Inps, alla guida di “Montepaone riparte” e all’opposizione nell’amministrazione terminata con la sfiducia a Franco Froio. Candidati consiglieri sono Aiello Giuseppe, Fiorentino Maria Assunta, Lombardo Antonio, Lucia Francesco, Pittelli Vittoria, Russo Antonio, Tino Pietro Antonio, Tuccio Giuseppe, Tuccio Tiziana, Urzino Paolo, Venuto Isabella e Voci Giovanni.

Dall’altra Saverio Candelieri, docente all’istituto Salesiano di Soverato, sostenuto da “Impegno e solidarietà Montepaone”. Suoi compagni di viaggio sono De Bellis Maria Domenica, Catuogno Stefania, Fulginiti Umberto, Gallello Giuseppe, Gerace Francesco, Giglio Antonio, Pagano Gianluca, Romano Maria Cristina, Russo Paola Francesca, Serrao Domenico, Totino Roberto e Voci Paolo.

Tris di candidati a Soverato. L’obiettivo di tutti è ridare continuità all’azione politico – amministrativa “ordinaria” e superare la fase commissariale. Vedremo cosa succederà.

In lizza c’è “CambiaMenti” che alla carica di sindaco candida lo sfiduciato Ernesto Alecci. Gli altri componenti della lista sono Rosaria Fazzari, Rosalia Pezzaniti, Prunestì Daniela prunestì, Gelsomina Vono, Emanuele Amoruso, Cristian Castanò, Pietro Matacera, Francesco Matozzo, Luca Mosca, Francesco Tascedda, Daniele Vacca e Francesco Rotondo.

Poi il Partito dei Pensionati. Capolista è il generale Pasquale Martinello. I candidati a consigliere invece, Maria Francesca Catricalá, Fulvio Bogi, Natale Giaimo, Francesco Laratta, Giacomino Gigliotti, Marianna Aiello, Fabio Procopio, Jolanda Paparo e Mario Luzzi.

Terza lista in campo, infine, quella di “Progetto Democratico”. Con Giulio Moraca, avvocato, candidato a sindaco ci sono Vittorio Sica, Antonio Rattà, Salvatore Riccio, Katya Urzino, Francesco Severino, Rita Staiano, Maria Misia Romeo, Massimo Barbuto, Selena Lorenzo, Angelo Cavallaro, Eksa Sgrò e Giuseppina Altamura.

Nel Basso Ionio Soveratese e in Provincia di Catanzaro si vota anche a Davoli, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Girifalco, Andali, Sorbo San Basile e Taverna.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.