Stampa Stampa
37

PRESERRE (CZ) – CISAL: «TANSI PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO!»


Sigla sindacale attacca ancora il capo della Protezione Civile Regionale. Lo spunto per l’ennesima “bacchettata” la consegna dei nuovi automezzi ai vigili del fuoco da parte del presidente Oliveiro

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 14 MAGGIO 2016 –  Ebbene si! E’ successo ancora! Facciamo riferimento alla tanto pubblicizzata consegna dei nuovi automezzi al Corpo dei Vigili del Fuoco della Calabria da parte del Presidente Oliverio avvenuta giorno 29 aprile scorso presso la Cittadella Regionale.

Quello che ci ha nuovamente stupiti, se ancora non lo fossimo stati abbastanza nel recente passato, è – si legge nella nota CISAL – il fatto che il Dott. Carlo Tansi, Dirigente della UOA Protezione Civile, abbia tentato in tutti i modi di avocare a sé ed al suo mandato il frutto dell’operato altrui, come già accaduto, peraltro, con la stesura degli atti afferenti la pianificazione regionale di emergenza.

Chi ha la possibilità di accedere alla pagina Facebook della Protezione Civile Calabria, oltretutto mai autorizzata da alcuno, può immediatamente notare come – afferma la CISAL – sia stata aggiornata l’immagine di copertina inserendo la “parata” in cui si riconosce spiccare il buon Tansi tra tutti. Chi ci sembra di non intravedere nella foto è la funzionaria – sottolinea il sindacato autonomo – responsabile dell’azione POR che ha finanziato l’acquisto dei mezzi, la quale, a fronte di mille problematiche, ed in prossimità della scadenza dei predetti finanziamenti POR, lavorando anche durante le festività natalizie u.s., si è fatta carico di portare a compimento, in sinergia con il personale dei VV.FF., l’acquisto dei mezzi di Protezione Civile.

Da che ci risulti, invero, la stessa funzionaria ha dovuto poi – constata la CISAL – abbandonare il posto che ricopriva nella UOA di Protezione Civile trasferendosi, come tanti altri ormai, in uffici diversi dalla Protezione Civile e lontani dal caro Dott. Tansi.

Ci si consenta un’ultima riflessione. Nella foto summenzionata, come in tante altre circostanze oramai, sembra potersi leggere – evidenzia la nota – una certa distanza fisica tra il Presidente Oliverio ed il dott. Tansi. Chiede e si domanda la Cisal – che sia segno di una voluta presa di distanze da parte del Governatore? O forse si comincia ad aprire gli occhi su quello che sta accadendo in Protezione Civile? O ancora che forse il mantra “il Presidente è con me!” che ripete incessantemente il Dott. Tansi cominci a mostrarsi per la falsità che in effetti è?

Non lo sappiamo. Certo noi come sindacato CISAL continueremo a tenere bene d’occhio ciò che accade in Protezione Civile, sempre e comunque protesi alla difesa dei lavoratori, anche di quelli che – conclude la CISAL – per incompatibilità di diversa natura con il Dott. Tansi abbiano oramai dovuto abbandonare la UOA Protezione Civile.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.