Stampa Stampa
351

PRESERRE (CZ) – CHIARAVALLE CENTRALE SALUTA IL “SUO” MARESCIALLO


Celebrati i funerali del comandante la stazione carabinieri Alfredo Anselmo, morto domenica scorsa in seguito a un improvviso malore. Presenti  il generale di brigata Andrea Rispoli e il colonnello Ugo Cantoni

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

PRESERRE (CZ) – 28 APRILE 2016 –  Gli alti vertici dell’Arma erano presenti a Chiaravalle Centrale  per un ultimo, commosso omaggio alla salma del luogotenente Alfredo Anselmo, comandante della locale stazione dei carabinieri venuto improvvisamente a mancare domenica scorsa.

 Hanno tributato i dovuti onori al compianto militare, il generale di Brigata Andrea Rispoli, comandante della Legione Carabinieri Calabria, e il Comandante provinciale dell’Arma di Catanzaro, colonnello Ugo Cantoni, affiancati dal capitano della Compagnia di Soverato, Saverio Sica e da tantissimi colleghi appartenenti a tutte le forze dell’ordine. Uomini in divisa e in alta uniforme hanno accompagnato il feretro lungo le vie del paese, attraversando tutto il corso Gregorio Staglianò.

 Un forte applauso ha salutato il  sottufficiale all’uscita dalla camera mortuaria allestita presso la sala delle imprese funebri Gallo, in via Suor Brigida Postorino. I ragazzi delle scuole con i gonfaloni, le associazioni, i vigili del fuoco, magistrati, politici di tutti i livelli e sindaci dell’intero comprensorio hanno dato vita al mesto corteo di accompagnamento. Una volta giunti nei pressi della Chiesa Matrice, in piazza Dante, la bara è stata portata a spalla fin dentro le navate dell’edificio religioso, passando attraverso il picchetto d’onore che ha omaggiato l’arrivo del sottufficiale prima del rito funebre.

Ai funerali una folla immensa si è stretta attorno ai familiari, la moglie e i due figli, a testimonianza del grande affetto che circondava il luogotenente Anselmo, figura di elevato prestigio professionale e di altrettanto riconosciuto spessore morale. Le sue spoglie saranno condotte nel suo paese di origine, a Gizzeria, dove troveranno collocazione presso la cappella di famiglia.

”Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana .  il luogotenente Anselmo era già stato insignito: della Medaglia militare di bronzo, d’argento e d’oro al Merito di lungo comando; della Croce d’argento e della Croce d’oro per anzianità di servizio; del Diploma di Benemerenza con medaglia a testimonianza dell’opera e dell’impegno prestati nello svolgimento delle attività connesse all’emergenza “Calabria”; della Medaglia mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare. Anselmo aveva partecipato, dal 14 dicembre 2006 al 30 luglio 2007, alla missione di pace in Kosovo”.

La notizia ha scosso la comunità chiaravallese e in tutto il basso jonio e delle pre-serre ha destato profonda tristezza. Il luogotenente era molto conosciuto e stimato come uomo e come militare per l’attività svolta. Sarebbe andato in pensione fra qualche anno.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.