Stampa Stampa
34

PRESERRE (CZ) – CARDINALE DICHIARA “GUERRA” AL CINIPIDE


Palazzo Romiti, sede del municipio

Amministrazione comunale annuncia lanci dell’antagonista naturale del terribile parassita del castagno che sta distruggendo coltivazioni e ambiente

 di Franco POLITO

 CARDINALE (CZ) – 21 MAGGIO 2017 –  Come si apprende da una nota dell’amministrazione comunale di Cardinale, ridente centro delle Preserre Catanzaresi, «in collaborazione con il Parco Naturale Regionale delle Serre, il Comune di Cardinale continua nell’iniziative rivolte all’ambiente».

 «Dopo gli interventi sul risparmio energetico (pannelli fotovoltaici per 54+18=72 Kw) – aggiunge la nota -, l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione, la raccolta differenziata porta a porta con il risultato del 76% per l’anno 2016, arriva la lotto biologica del cinipide del castagno con il rilascio del Torymus sinensis».

 Il cininipide del castagno, conosciuto anche come “mosca cinese”, è il terribile parassita che sta distruggendo boschi e  piantagioni,  arrecando notevoli danni all’ambiente e al territorio. L’insetto sta lasciando dietro di sé una terribile devastazione. A pagarne dazio, non solo economico, molte famiglie che vivono di agricoltura costrette a vedersi mandati all’aria interi raccolti.

 Recenti studi hanno dimostrato che l’unico rimedio contro il Cinipide è la lotta biologica consistente nel lancio di Torymus sinensis, il suo antagonista in natura, con l’obiettivo di bloccarne la riproduzione.

 Nel frattempo la giunta comunale, presieduta dal sindaco Giuseppe Marra,  ha deliberato di intitolare al progetto “Cittadinanza Umanitaria“ il Campo di Calcetto sito in Novalba di Cardinale, quale riconoscimento delle finalità umane e sociali in esso contenute.

 La decisione segue la nota con la quale il Lions Club Squillace Cassiodoro ha invitato il Comune di Cardinale a considerare la possibilità di intestare un luogo alla “Cittadinanza Umanitaria”, progetto portato avanti dal Direttore Internazionale Prof. E. Bocchini, attraverso l’adesione e la partecipazione di diversi Comuni della Campania, Basilicata e Calabria, facenti parte del Distretto Lions 108 Ya;

 «L’iniziativa . dicono gli amministratori cardinalesi –  ispirandosi per un verso alle finalità e agli scopi più generali del Lionismo Internazionale, volti alla diffusione della pace e dell’armonia tra i popoli, l’aiuto e il sostegno ai più deboli, ponendo al centro la persona umana, si adopera a diffondere tra le comunità la partecipazione attiva di ciascuno alla “cosa pubblica“, con interventi miranti al rispetto della legalità e trasmissione di valori, collaborando attivamente ad ogni processo decisionale delle istituzioni pubbliche».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.