Stampa Stampa
14

PRESERRE (CZ) – CALABRIA, DA SPIN OFF SCOMMESSA SUL CIBO


Al centro gli esempi virtuosi sinergia tra università e impresa

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 30 SETTEMBRE 2015 –  Sono “l’ultima frontiera dell’innovazione” le spin off al centro del dibattito sul futuro del cibo che si è svolto a Expo nell’ambito della settimana del protagonismo della Calabria.

In quanto esempi virtuosi della sinergia tra il mondo dell’università e quello dell’impresa, sono state protagoniste del convegno dal titolo ‘La Calabria nel futuro del cibo’. Durante la prima parte si è tenuto un breve talk a cui hanno partecipato, fra gli altri, il rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci e il presidente del consiglio regionale della Calabria Nicola Irto.

Al centro la discussione su sfide come l’incremento dei brevetti e la valorizzazione economica della ricerca scientifica che richiedono, come ha detto Irto, “una nuova fase del rapporto tra l’università e la politica” e un’attenzione all’innovazione che “riporti al centro il Mediterraneo”.

Alla seconda parte del dibattito hanno partecipato, fra gli altri, Maria Teresa Russo di Polo Agrifoodnet, aggregazione di imprese per l’innovazione e la commercializzazione di prodotti tecnologici nell’ambito dell’agroalimentare e Roberto Cannatorio di Galascreen.

Azienda innovativa nell’ambito socio-sanitario, la spin-off dell’università della Calabria si occupa della corretta alimentazione del neonato, con particolare attenzione all’analisi del profilo nutrizionale del latte umano mediante lo sviluppo di un dispositivo medicale in grado di monitorarne alcuni parametri biologici.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.