Stampa Stampa
31

PRESERRE (CZ) – ATTACCO A BOVA, LA SOLIDARIETA’ DEGLI AMMINISTRATORI LOCALI


Vicinanza è stata espressa dal sindaco di Montepaone, Isca sullo Ionio, Girifalco e Davoli

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 16 GENNAIO 2016 –  Il fronte degli amministratori locali si stringe attorno al consigliere regionale Arturo Bova dopo l’atto intimidatorio, il secondo a distanza di meno di un anno, subito questa notte.

«Ho appreso con sconcerto dell’ennesimo atto intimidatorio perpetrato nei confronti dell’onrevole Arturo Bova. Il gesto già di per se grave e intollerabile è ancor più preoccupante alla luce del delicato ruolo di Presidente della Commissione Regionale antimafia che l’amico Arturo Bova ricopre da qualche mese». E’ quanto afferma il sindaco di Montepaone Mario Migliarese anche a nome dell’amministrazione comunale.

«Nonostante ha già vissuto diverse volta in prima persona le barbare dinamiche di chi utilizza le armi della violenza e della paura  – aggiunge – l’onorevole Bova ha continuato a esercitare le sue funzioni pubbliche con la grinta, la veemenza e la caparbietà che da sempre lo contraddistinguono. Da sempre in prima linea anche questa volta i criminali non riusciranno a farlo arretrare di un millimetro. La nostra società, la nostra Regione deve avere la forza di dire basta a questi comportamenti animaleschi e medievali».

«Ancora una volta purtroppo  – conclude Migliarese – ci troviamo ad esprimere solidarietà a tutti coloro che subiscono la prepotenza e l’arroganza dei criminali solo perché fanno fino in fondo il proprio dovere. Solidarietà doverosa ma sterile se non accompagnata da fatti concreti».

«Ho appreso del vile gesto intimidatorio, subito dal consigliere regionale onorevole Arturo Bova – dice invece il primo cittadino di Isca sullo Ionio, Carlo Pantusa -. Esprimo la solidarietà mia, nonché della mia amministrazione e di tutto il paese che rappresento».

«E’ l’ennesimo attacco eseguito da persone di malaffare nei confronti non solo delle istituzioni ma di tutta la Calabria onesta. Certamente – conlcude Pantusa –  non sono questi i modi per far desistere a perseguire la strada della legalità della democrazia e del cambiamento, che persone oneste quali l’on. Arturo Bova e tutti quelli colpiti da simili gesti, si sono prefissati di portare avanti».

Vicinanza giunga a Bova anche dall’amministrazione comunale della vicina Girifalco. «L’ennesima intimidazione subita dal consigliere regionale e presidente della commissione contro la ‘ndrangheta, Arturo Bova – si legge in una nota –  è un atto spregevole. Il sindaco, il presidente del consiglio comunale, la giunta e l’intera amministrazione municipale di Girifalco esprimono solidarietà e vicinanza all’onorevole Bova, politico stimato e professionista serio. Siamo  certi  che la Compagnia dei Carabinieri di Girifalco, guidata dal capitano Silvio Maria Ponzio, individuerà presto i responsabili di questo gesto ignobile».

«Al consigliere regionale Arturo Bova  – concludono gli amministratori girifalcesi –  ribadiamo la vicinanza della comunità di Girifalco affinché prosegui la sua azione politica con la tenacia, il coraggio e la grinta che lo hanno sempre contraddistinto».

Il sindaco Giuseppe Papaleo, e tutta l’amministrazione comunale di Davoli, infine condannano «fermamente le intimidazioni ai danni del consigliere regionale Arturo Bova. Si tratta dell’ennesimo atto vile nei confronti di un uomo che crede nella politica, nel suo lavoro e nella legalità. Siamo certi che le sue battaglie non termineranno così facilmente. Da noi la massima solidarietà e l’invito a continuare a combattere contro la criminalità».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.