Stampa Stampa
13

PRESERRE (CZ) – ANPI E SCUOLA, UN BINOMIO CHE SI RAFFORZA


Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ha rinnovato protocollo con Miur

di REDAZIONE 

 PRESERRE (CZ) – 2 NOVEMBRE 2017 –  Rinnovato il Protocollo d’intesa MIUR e ANPI per i prossimi tre anni.

 Un accordo che già negli anni precedenti ha visto il Comitato Provinciale dell’Associazione Partigiani d’Italia impegnato in tantissime scuole della città e in provincia, da Soverato a Decollatura, Soveria Mannelli, Carlopoli, Botricello.Nei giorni scorsi anche l’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria  ha pubblicato la notizia del rinnovo ricordando come in riferimento al sopracitato protocollo, il MIUR e l’ANPI si impegnano a promuovere e sviluppare iniziative sulla base di una collaborazione e consultazione permanente al fine di realizzare attività nelle scuole e per le scuole volte a divulgare i valori espressi dalla Costituzione repubblicana e gli ideali di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva.

 La scorsa settimana sono stati sottoscritti accordi tra l’ANPI provinciale e alcune scuole, tra cui il Liceo Scientifico L. Costanzo di Decollatura; Istituto Comprensivo Tommaso Campanella di Badolato – Santa Caterina dello Ionio; Istituto Petrucci-Maresca di Catanzaro. Accordi con altre scuole di sono in via definizione e ne daremo comunicazione nei prossimi giorni.

 In particolare l’ANPI si impegnerà nei prossimi tre anni alle finalità statutarie – ovvero -a: “valorizzare il contributo effettivo portato alla causa della libertà dall’azione dei partigiani e degli antifascisti, glorificare i caduti e perpetuarne la memoria”, nonché a “promuovere studi intesi a mettere in rilievo l’importanza della guerra partigiana ai fini del riscatto del Paese dalla servitù tedesca e della riconquista della libertà”; a “promuovere eventuali iniziative di lavoro, educazione e qualificazione professionale, che si propongano fini di progresso democratico della società”; a “battersi affinché i princìpi informatori della Guerra di liberazione divengano elementi essenziali nella formazione delle giovani generazioni”.

E, ancora, a concorrere alla piena attuazione, nelle leggi e nel costume, della Costituzione italiana, frutto della Guerra di liberazione, in assoluta fedeltà allo spirito che ne ha dettato gli articoli”;  è fortemente impegnata ed interessata a valorizzare, soprattutto nelle scuole, la storia e le vicende della seconda guerra mondiale, la Resistenza e la Guerra di liberazione, a far conoscere a fondo la Costituzione, e contribuire alla formazione dei giovani non solo sul piano culturale, ma anche sotto il profilo del civismo e dei sentimenti concretamente democratici.  

Gli Uffici Scolastici Regionali sono coinvolti nella predisposizione e nella realizzazione dei comuni programmi e degli interventi relativi a quanto stabilito all’art. 1 offrendo supporto tecnico e logistico al progetto. Il MIUR svolge azioni di impulso e di coordinamento tra i diversi interlocutori pubblici e governativi interessati dalle attività del progetto facendosi parte attiva nella diffusione ed implementazione delle azioni dirette a consolidare l’impegno pubblico nella promozione delle attività previste dal presente Protocollo.  

Il MIIJR, previa verifica e nei limiti delle risorse disponibili nei capitoli di Bilancio affidati alla gestione della Direzione generale per lo Studente, l’integrazione e la Partecipazione, stanzia le risorse finanziare necessarie alla realizzazione del Piano annuale di attività approvato dal Comitato Tecnico Scientifico.  

L’ANPI si impegna a mettere a disposizione delle iniziative oggetto del presente Protocollo d’intesa il proprio patrimonio storico e culturale anche attraverso il lavoro degli associati delle sedi territoriali per una massima divulgazione delle iniziative conseguenti il presente Protocollo d’intesa.

Comitato provinciale ANPI Catanzaro 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.