Stampa Stampa
68

PRESERRE (CZ) – AMATRICE E SOVERATO SONO PIU’ VICINE


Cena solidale in favore delle popolazioni colpite dal terremoto a base di specialità locali

Articolo e foto di Gia. RO. (Il Quotidiano del Sud)

PRESERRE (CZ) –  10 OTTOBRE 2016 –  Le città di Amatrice  e Soverato sono da oggi davvero più vicine, grazie alla bella serata di solidarietà organizzata dalla famiglia Vitale (in foto sopra), titolari dello storico stabilimento balneare “Lido San Domenico  dal 1887” unitamente al fattivo impegno del giornalista enogastronomo, Domenico Cosentino.

Organizzata la cena solidale il cui ricavato è stato interamente devoluto alla città di Amatrice, un menù di tutto rispetto nel segno della tradizione, colori e sapori si sono uniti sapientemente creando il giusto mix alla serata, il personale di sala e lo staff di cucina hanno dato il meglio di sé.

Subito antipasto di morbide zeppole con le alici e croccanti polpettine di carne, poi “lei”la pasta alla Amatriciana vero trionfo del palato, fileja fatti in casa, a seguire roast beef con funghi accompagnati dai mitici”peperoni e patate” è stata poi la volta del pescato del golfo di Squillace offerto dai pescatori di Soverato, una grande griglia ha cotto i  pesci della tradizione,ed ancora grazie ai pasticceri e gelatieri di Soverato, granita di mandorle, calde e profumate brioche, dessert con la nocciola di Cardinale-Torre di Ruggiero, il tutto con il vino “Luna Piena”, della prestigiosa cantina Spadafora azienda agricola dal 1915 in Donnici Cosenza.

listener-2

La solidarietà si sposta sui tavoli della ristorazione, per aiutare la popolazione di Amatrice che durante la notte del 24 agosto, ha subito un violento terremoto con morti e distruzione totale della famosa città resa celebre per il sugo alla amatriciana in tutto il mondo. Molte le singole iniziative di solidarietà scattate già all’indomani del terribile evento,per sostenere la popolazione colpita dal sisma,al grido di aiuto hanno risposto in tanti anche chef stellati da tutto il mondo proponendo nei loro ristoranti un piatto classico come i bucatini alla amatriciana.

In Calabria,a Soverato sé è aggregato alla iniziativa la famiglia Vitale,che dal lontano 1887 gestisce a conduzione familiare lo stabilimento balneare lido ristorante,”San Domenico 1887”, la famiglia Vitale, Vittorio, Franco, Maria, Lina e Benita, al fine di aiutare e sostenere chi ha perso tutto, hanno organizzato l’evento, in collaborazione con Slow Food condotta di Soverato, Consorzio della nocciola di Torre di  Ruggiero e Cardinale, Lyon Club e un gruppo di  maestri pasticceri di Soverato.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.