Stampa Stampa
42

PRESERRE (CZ) – A PAOLA IL GIUBILEO DEI GIORNALISTI DELLA CALABRIA


Domenica 24 gennaio 2016, ore 10.00, al Santuario di San Francesco

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 13 GENNAIO 2016 – In occasione dell’Anno Santo della Misericordia, voluto da Papa Francesco, si celebrerà domenica 24 gennaio 2016 a Paola (CS), il Giubileo Regionale dei Giornalisti.

L’evento celebrativo, nel giorno della festa di San Francesco di Sales, Patrono dei giornalisti, degli scrittori, degli operatori della comunicazione sociale e del Terz’Ordine dei Minimi di San Francesco da Paola, è promosso dalla Commissione Regionale per la Cultura e le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale, in collaborazione con l’Ordine Regionale dei Giornalisti della Calabria, con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, con il Sindacato dei Giornalisti della Calabria, con l’Unione Cattolica Stampa Italiana e con la Federazione Italiana dei Settimanali Cattolici (sez. Calabria).

La giornata inizierà alle ore 10.00, nella sala del Santuario, con la riflessione sul tema: “Comunicare la misericordia”.  Interverranno: il Dottor Giuseppe Soluri, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria; il Dottor Carlo Parisi, Segretario Generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana e Presidente Regionale dell’Unione Cattolica Stampa Italiana; don Giovanni Scarpino, direttore dell’Ufficio Comunicazioni e Cultura della CEC; e don Enzo Gabrieli, responsabile regionale della FISC e direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano.

Concluderà la riflessione S.E. Mons. Luigi Renzo, Vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea e Presidente della Commissione Regionale per la Cultura e le Comunicazioni Sociali della CEC.

Alle ore 11.00, dopo il passaggio dalla Porta Santa del Santuario,  seguirà la Santa Messa presieduta da Mons. Luigi Renzo, assieme anche ad alcuni Vescovi, presbiteri e diaconi della regione.

Per vivere e ottenere l’indulgenza i fedeli sono chiamati a compiere un breve pellegrinaggio verso la Porta Santa, aperta in ogni Cattedrale o nelle chiese stabilite dal Vescovo diocesano. È importante che questo momento sia unito, anzitutto, al Sacramento della Riconciliazione e alla celebrazione della santa Eucaristia con una riflessione sulla misericordia. Sarà necessario accompagnare queste celebrazioni con la professione di fede e con la preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre, per il bene della Chiesa e del mondo intero.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.