Stampa Stampa
30

PRESERRE (CZ) – A MONTEPAONE L’ESTATE NON FINISCE MAI


La lunga stagione della cittadina ionica tra  migliaia di turisti e innumerevoli strutture balneari. La soddisfazione del sindaco Mario Mgliarese

Articolo e foto di Gia. RO. (Il Quotidiano del Sud)

PRESERRE (CZ) – 21 SETTEMBRE 2016 –  Continua la lunga estate di Montepaone, migliaia di presenze con locali pubblici pronti ad accogliere il turista, stabilimenti balneari, locali pubblici, villaggi e hotel pieni e sulla scorta di questa analisi,interviene il sindaco Mario Migliarese (in foto).

”Provo a rivivere sommessamente le tappe più importanti della positiva estate montepaonese. Inizio dal SeaHorse Calabria. L’evento internazionale di gare e acrobazie sull’acqua ha visto Montepaone reattiva e organizzata nell’accogliere la carovana di sportivi al seguito, tanto da indurre i promotori a programmare una tappa del prossimo campionato del Mondo nel nostro specchio di mare.

“Da protagonisti, continua Migliarese, abbiamo vissuto anche il coloratissimo Summer Carnival con uno dei carri più apprezzati, simbolo del proficuo connubio tra associazioni e governo comunale. “I mesi estivi sono, comunque,continua Migliarese, un banco di prova con il moltiplicarsi delle presenze. Il tema scottante è stato quello dei rifiuti. Montepaone ha ottenuto la ribalta nazionale come avamposto civile contro i barbari che abbandonano i sacchetti per le strade.”

“Un orgoglio per il nostro paese  – aggiunge – visto come esempio virtuoso da imitare e, fatemelo dire, un simbolo di riscatto per quella parte del Sud Italia che ci tiene al proprio territorio. Sempre in tema rifiuti, il sistema montepaonese di raccolta ha funzionato senza molti intoppi”.

“Un buon risultato, continua Migliarese, ancor più evidente se tenuto in considerazione del fatto che molti paesi a noi limitrofi hanno adottato la raccolta porta a porta. Quindi, con ancora più fiducia,  andiamo avanti. Rimangono anche i mesi dove gli imprevisti sono dietro l’angolo! Come ad esempio il furto di cavi di rame avvenuto al nostro depuratore, privandolo di energia elettrica. Le cronache hanno raccontato di episodi analoghi avvenuti in città molto più grandi e con molte più risorse rispetto a Montepaone. Nel nostro caso, grazie al pronto intervento dell’Amministrazione e degli Uffici comunali si è potuto evitare quanto invece avvenuto da altre parti. “Questo da preambolo alla notizia più importante di essere stati gli unici nella provincia di Catanzaro a denunciare per il nostro impianto di depurazione una quantità di fanghi compatibile con l’acqua trattata. Da qui ripartiamo accelerando sulle opere che devono essere completate. Sono, infatti, ripresi i lavoro alla Scuola elementare di Montepaone Lido, e nel giro di qualche settimana giungeranno al traguardo”.

“Mentre, conclude il sindaco Migliarese, hanno lasciato la griglia di partenza i lavori per il completamento del lungomare”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.