Stampa Stampa
71

PRESERRE (CZ) – A DIECI ANNI DALLA SCOMPARSA, “CARO FABRIZIO, TI RACCONTO”. LE PAROLE DELLA SPERANZA


La famiglia Catalano si chiede: «Dov'è Fabrizio?»

Martedì 21 luglio saranno annunciati i vincitori della prima edizione del concorso dell’Associazione “Cercando Fabrizio e…”. Per mantenere viva l’attenzione sulle persone scomparse sono giunte opere anche da Whell,  Molineaux e da tutta Italia

 di Fra. PO.

 PRESERRE (CZ) –  19 LUGLIO 2015 –  «Fabrizio dov’è? Ha incontrato uno dei tanti “mostri” che si nascondono tra noi? Oppure ha trovato riparo in una di quelle comunità che non ha mai risposto ai nostri appelli? O vive visibile nel mondo degli invisibili che occupano l’indifferenza e stanno ai margini della nostra società?».

 Domande che cercano risposte da dieci anni. Da quando Fabrizio Catalano è scomparso ad Assisi sul sentiero francescano della Pace. Era il 21 luglio del 2005.

 Da allora mamma Caterina Migliazza, originaria di Girifalco ma da una vita a Collegno, in Piemonte, papà Ezio e il fratello Alessio, non si sono dati pace. Continuano a porsi quelle domande e lo cercano. Ovunque e attraverso tante iniziative.  

 «Eccoci giunti ai 10 anni, senza notizie di nostro figlio – aggiungono i due genitori – 10 di silenzio e un dolore insopportabile, indescrivibile, un compagno di vita che non ti abbandona mai e non ti permette di godere più nemmeno delle piccole gioie e dei momenti felici. La speranza si alterna spasmodicamente alla disperazione, cerchi a tutti i costi una ragione, un motivo per andare avanti e ti inventi di tutto per non farlo scomparire».

 E cosi dopo anni di ricerche, tornei, concerti, volantinaggio, appelli, il libro “Cercando Fabrizio. Storia di un’attesa senza resa”, la costituzione dell’Associazione “Cercando Fabrizio e …”, è stata indetta la prima edizione del premio letterario “Caro Fabrizio, ti racconto …”  che ha visto la partecipazione di centinaia di persone da tutta Italia. Hanno scritto di Fabrizio e per Fabrizio.

 Martedì prossimo, 21 luglio, in occasione del decennale della scomparsa di Fabrizio, saranno resi noti i primi 5 racconti classificati per ogni sezione del bando indetto dall’Associazione Cercando Fabrizio e… . La proclamazione dei vincitori direttamente sul sito www.fabriziocatalano.it. La premiazione dei vincitori, invece, selezionati dalla giuria composta da scrittori, giornalisti, esperti in editoria, aderenti ad associazioni culturali, avverrà in occasione del trentesimo compleanno di Fabrizio, intorno alla fine di novembre.

 Oltre 150 le opere in concorso, pervenute da tutta Italia, in particolare da istituti secondari superiori di Lamezia Terme, di Asti, Treviso, Brescia e dall’Istituto Plana di Torino.  Sono giunte opere in concorso addirittura dalla città indiana di Whell e da quella francese di Molineaux.

 Due le sezioni del concorso, che chiedeva in pratica di raccontare un’esperienza o un sentimento a Fabrizio, a seconda dell’età dei concorrenti, maggiore o minore di 20 anni.

 «Dieci anni di assenza – ripete ancora la famiglia Catalano –   Quanto dolore provoca pronunciare queste parole! Ma la nostra attesa non conosce resa. Non lasciate archiviare la speranza come è capitato con il suo fascicolo già sentenziato “Archiviato nel 2010”. Non c’è rassegnazione e non c’è pace, ma il desiderio di mantere viva la speranza e con il vostro aiuto e l’aiuto di tutti siamo certi che prima o poi giungeremo a qualche notizia e avremo qualche risposta ai nostri tanti perché».

 Uno su tutti: «Fabrizio dov’è?».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.