Stampa Stampa
17

PRESERRE (CZ) – IN 23O TENTANO L’ASSALTO ALLA CRONOSCALATA “MORANO CAMPOTENESE”


Sesta edizione gara valida per quarta tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ)  – 11 GIUGNO 2016 – Sono 230 i piloti che hanno effettuato le verifiche tecniche e sportive e che parteciperanno dunque alla sesta sesta edizione della cronoscalata Morano Campotenese, quarta tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna. Il paesino di Morano, inserito nella classifica dei borghi più belli d’Italia, si è trasformato in un paddock all’aperto per questa straordinaria manifestazione sportiva, organizzata dalla Morano Motorsport in collaborazione con gli enti locali.

Le prove e della gara, che si disputeranno entrambe in due manche. Il percorso di 7,1 km di snoda sulla strada SP 241 (EX SS 19) – Morano-Campotenese con partenza da Morano Calabro – Località Terra Rossa, ed arrivo a Morano Calabro – Galleria Le Teste. Tanti i big che spingeranno sull’acceleratore in cerca del successo assoluto. Si riparte dal successo ottenuto nelle ultime tre edizioni dal catanese Domenico Cubeda (Osella PA 2000 Cubeda corse) detentore peraltro del record del tracciato (2’52”21).

Il siciliano fa parte del gruppo E2SC così come il sardo Omar Magliona (Norma M20 Cst Sport) e il campionissimo fiorentino Simone Faggioli su vettura gemella della Best Lap. In gruppo E2SS da segnalare i locali Mirko Paletta su Gloria Kit Sila Racing e il cosentino Domenico Scola su Lola B99 Zytec Ionia corse. Tra i sicuri protagonisti anche il pugliese Francesco Leogrande su vettura gemella della Fasano Corse, il trentino Christian Merli su Osella Fa30 Vimotorsport, il trevigiano Denny Zardo su Lola B99 Speed Motor, e, tra gli altri, il giovane ragusano Samuele Cassibba su Tatuus Master Catania corse.

In E2Sc atteso l’esperto veterano Giovanni Cassibba, su CLW Mugen, Vincenzo e Francesco Conticelli rispettivamente su Osella Pa 30 Zytec da 3000 cc. e Osella Pa 2000, il reggino Antonino Iaria su Osella Pa 20 S della scuderia Vesuvio, il cosentino Antonio Ritacca su Radical Sr4, il siciliano Luigi Bruccoleri su Radical Prosport della Concordia, i catanzaresi Francesco Ferragina su Elia Avrio e Emanuele Greco su Osella Pa 2000 Evo. Tanto per fare alcuni nomi.Agguerrito come sempre il gruppo CN con il padrone di casa Rosario Iaquinta su Osella Pa 21 Evo, Luca Ligato su vettura gemella, i cosentini Silvio Reda e Emilio Scola rispettivamente su Osella Pa 20 AR della Cosenza corse e Osella Pa 20 S. Su Osella Pa 21 l’avvocato cosentino Franz Caruso, mentre il catanzarese Sandro Greco correrà su Osella Pa 21 Evo.

Tra i piloti locali esordio in RS Turbo per il cosentino Mattia Mattia-CarusoCaruso su Mini Cooper: «sono all’esordio in questa classe – ha dichiarato Caruso – Il mio obiettivo è quello di crescere e accumulare chilometri in questa nuova sfida. E naturalmente divertirmi». «L’attesa è finita oggi si parte – ha dichiarato il presidente della Morano Motorsport Francesco Stabile – Dopo mesi di preparativi cominciano le prove di ricognizione sul percorso della Salita Morano Campotenese. Tanti i piloti che, da tutte le parti d’Italia e anche dall’Estero, approdano per la prima volta nel nostro borgo.

Tanti gli amici che dopo alcuni anni di assenza ritornano a correre sul nostro tracciato. Il mio saluto più affettuoso va a ai tanti amici che ci hanno sempre regalato la loro presenza ed hanno reso possibile tutto questo. Un ringraziamento particolare a tutti i membri della Morano Motorsport, i soci fondatori, quelli che, come me, si sono aggiunti l’anno scorso e naturalmente anche a coloro che, per vari motivi, non hanno potuto collaborare a pieno in questa ultima edizione. Se il sogno si è avverato è grazie al contributo di tutti. In attesa di sapere chi sarà il prossimo vincitore della VI Salita Morano Campotenese a nome di tutti i membri dell’associazione auguro a tutti un buon soggiorno a Morano».

Dal canto suo, il sindaco Nicolò De Bartolo ha inviato il suo auspicio: «è con sincero compiacimento che saluto la VI edizione della Morano Campotenese. Il grande lavoro compiuto quest’anno all’organizzazione, coronato dal prestigioso riconoscimento di validità della competizione per il Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), proietta, finalmente, quest’evento sportivo nell’olimpo delle manifestazioni motoristiche del Paese e offre al nostro borgo la giusta visibilità mediatica, con significative e palesi ricadute sul tessuto economico.

Ringrazio l’A.S.D. Morano Motorsport per l’eccezionale impegno profuso in questa magnifica avventura e, al contempo, abbraccio gli appassionati e i tifosi che in questi giorni verranno a visitarci. A loro un cordiale benvenuto e l’invito a gustare le bellezze paesaggistiche, culturali e gastronomiche della nostra terra, augurando a tutti di trascorrere giorni felici e pregni di benevoli relazioni umane».

Oggi, sabato dalle ore 9:30 semaforo verde per le due manche di prove ufficiali di ricognizione. Alle ore 18:00 gastronomia e musica nel parco comunale all’interno del paddock e alle ore 22:00 ancora musica dal vivo con “LSP”. Domani, domenica, alle 9,30 semaforo verde per le due manche di gara. La premiazione si terrà intorno alle 17 nel parco comunale all’interno del paddock.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.