Stampa Stampa
33

PREMIO A.I.PAR.C. COSENZA 2022, UN TRIONFO PER LE SCUOLE DI CHIARAVALLE CENTRALE


Riconoscimenti a tre allieve del “Ferrari” 

di REDAZIONE

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  1 GIUGNO 2022 – Si è svolta il 28 maggio, presso il Museo del Presente di Rende, la cerimonia di consegna del Premio A.I.Par.C. Cosenza 2022, che prevedeva la stesura di una recensione sul libro “Le donne nella storia della Calabria”, Jonia Editrice, Rende 2021.

Il premio consta di due sezioni: la sezione “Solidarietà e Diritti” dedicata a “Ada Furgiuele” e la Sezione “Giustizia Sociale e Politica” dedicata a “Giustina Gencarelli”.

Alle due migliori recensioni sono stati assegnati due premi ex aequo del valore di 500 euro ciascuno. Sono stati inoltre conferiti altri riconoscimenti alle autrici e agli autori di altre recensioni ritenute meritevoli dalla giuria. Il concorso, volto ad incentivare nei giovani l’amore per la lettura e la scrittura, ne ha certamente sensibilizzato lo spirito critico.

La partecipazione delle scuole, infatti, è stata notevole e i lavori presentati sono stati tutti molto soddisfacenti. La cerimonia, moderata dalla giornalista Simona De Maria, ha preso il via con i saluti di Marcello Manna, sindaco di Rende, della presidente AIParC Tania Frisone e di Loredana Giannicola, Coordinatrice Regionale Dirigenti Tecnici. Sono intervenuti anche Anna De Vincenti, Presidente del premio, Anna Maria Ventura, Segretaria del premio, e Giuseppe Trebisacce, Direttore Jonia Editrice.

Il primo premio per la sezione “Giustizia Sociale e Politica Giustina Gencarelli” è andato ad Elisabetta Rita Papa, allieva della classe VD Biotecnologie Sanitarie dell’ITT Enzo Ferrari di Chiaravalle Centrale.

Questa la motivazione: “Recensione di alto livello valutativo e interpretativo. L’autrice, cogliendo ed evidenziando l’aspetto unitario del libro, scritto a più mani, comprende in maniera puntuale gli aspetti storici e le problematiche sociali, culturali ed economiche delle diverse epoche in cui le donne di Calabria sono vissute.

Con convinzione profonda esorta le donne della Calabria di oggi ad emulare l’agire delle protagoniste e a continuare il cammino sulla strada tracciata. La strutturazione dei contenuti è precisa ed arricchita da capacità di analisi e sintesi, espressa con efficaci collegamenti criticamente motivati.

Il lavoro, ben costruito nelle sue parti, mostra un notevole livello di scrittura, padronanza lessicale e capacità di raccordo degli snodi fondamentali tradotti in unitarietà di discorso. Lo stile, elegante e sobrio, denota una solida capacità espressiva. Non mancano punti critici, posti in maniera garbata ma precisa, che arricchiscono il testo e offrono spunti di riflessione”.

Al secondo posto si è classificata Cristina Fabiano, della classe IVA del Liceo Scientifico di Chiaravalle Centrale: “L’autrice viene premiata per aver ben compreso il senso del libro e il messaggio ai giovani. Riflessioni e suggestioni personali riescono a trasmettere condivisione e partecipazione alle tematiche femminili trattate”.

Quinta classificata Antonella Trebisacce, della classe IIIA del Liceo Scientifico di Chiaravalle Centrale: “La recensione coglie aspetti significativi del libro. Introduce nell’universo femminile attraverso figure appassionanti, rese evidenti da intensa partecipazione alle vicende del tempo”.

Oggi – afferma Loredana Giannicola – è evidente un problema di lettura che va ad incidere nell’elaborazione del pensiero profondo, spesso schiacciato da questa voglia di rincorrere la certezza, svenduta dalle informazioni reperite su Internet. Ciò mina allo strutturarsi delle competenze, la coltivazione personale e sapiente dell’interconnessione delle conoscenze acquisite.

Occorre accompagnare i ragazzi nel saper selezionare i saperi, utilizzarli per la propria libertà così da incidere profondamente nel cambiamento sociale e nell’esercizio reale della cittadinanza. Il concorso mette in atto una competizione di tipo positivo, affermando la qualità di pensiero.

È stato messo in atto un dialogo intergenerazionale: il libro “Le donne nella storia della Calabria” offre gli strumenti per cominciare ad interrogarsi, anche sulla storia della nostra terra, e ciò potrebbe cominciare a creare un ponte tra le vecchie generazioni, le nuove e il loro prossimo futuro.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.