Stampa Stampa
21

POSTE ITALIANE E L’8 MARZO, ANCHE IN PROVINCIA DI CATANZARO AZIENDA È LEADER NELLA PARITÀDI GENERE


Il Gruppo guidato dall’AD Matteo Del Fante è stato inserito per il terzo anno consecutivo nel Bloomberg Gender – Equality Index che valuta le iniziative aziendali per l’eguaglianza e l’inclusione

 di REDAZIONE   

CATANZARO –  5 MARZO 2022– Poste Italiane si conferma un’azienda in ‘rosa’ anche in provincia di Catanzaro. La quota di dipendenti donne, infatti, sfiora il 50% del totale degli impiegati presso la rete degli uffici postali della provincia: su 408 dipendenti, 200 sono donne. Di queste, 40dirigono altrettanti Uffici Postali, dei qualiben14 sono quelli completamente o a maggioranza femminile.

Dimostrazione dell’attenzione dell’azienda verso le politiche di genere è anche la recente nomina del nuovo direttore della filiale di Catanzaro, i cui uffici sono ubicati nel cuore della città capoluogo di Regione. Si tratta di Angela Pignataro, 45 anni, campana, con alle spalle un percorso iniziato 15 anni all’interno di Poste con l’incarico di portalettere.

Proprio grazie a questo importante risultato raggiunto anche nella provincia diReggio Calabria, le politiche di parità di genere e la trasparenza di Poste Italiane sono state premiate con la riconferma, per il terzo anno consecutivo, nel Gender-Equality Index (GEI) 2022, il principale indice internazionale di riferimento che valuta la qualità delle iniziative aziendali per l’eguaglianza e l’inclusione.

Il Gender-Equality Index misura le performance aziendali sulle politiche di parità di genere e di trasparenza nella rendicontazione dei dati e delle informazioni di settore e rappresenta un punto di riferimento per gli investitori che cercano informazioni affidabili e comparabili al fine di valutare l’impegno delle società nell’affermazione dei valori di gender equality.

La valutazione ottenuta da Poste Italiane è il risultato dell’esame di cinque parametri: la leadership femminile e la valorizzazione dei talenti, la parità salariale, la cultura inclusiva, le politiche per la prevenzione e il contrasto di molestie sessuali e la riconoscibilità come brand che promuove la parità di genere.

Sono 418 le aziende esaminate in tutto il mondo, ripartite in 11 settori produttivi con sede in 45 paesi e una capitalizzazione di mercato combinata di 16 trilioni USD.

Nell’edizione 2022 Poste Italiane ha migliorato ulteriormente il suo risultato rispetto all’anno scorso, ottenendo ancora una volta una valutazione ben al di sopra del punteggio medio delle società valutate nel GEI.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.