Stampa Stampa
14

POSTE, A RISCHIO CHIUSURA IL PUNTO RECAPITO DI SERRA


Lavori ammodernamento e adeguamento non avrebbero risolto carenze strutturali sede

Fonte: “ILVIZZARRO.IT”

SERRA SAN BRUNO (VV)  – 21 SETTEMBRE 2018 –   Non sarebbero bastati i lavori avviati lo scorso maggio per rendere agibili i locali che ospitano la sezione recapito Csd (Centro Secondario di Distribuzione) dell’ufficio postale di Serra San Bruno.

I suddetti lavori promossi da Poste Italiane, infatti, erano stati messi in cantiere nel rispetto di un progetto di adeguamento dei vecchi uffici agli standard di sicurezza e risparmio energetico.

Per quanto concerne i locali di piazza Scrivo, l’azienda ha destinato una somma pari a 60mila euro per i lavori di ammodernamento e adeguamento. Cifra che – secondo indiscrezioni – non sarebbe bastata per risolvere le carenze strutturali del posto, che di seguito non sarebbe risultato idoneo per ospitare l’attività del recapito svolta da 6 portalettere più 2 Ctd (contratti a tempo determinato) e 2 responsabili.

Il mancato raggiungimento degli standard sarebbe stato riscontrato di conseguenza a dei sopralluoghi aziendali, e di alcuni rappresentanti sindacali, che avrebbero dato il la per il cambio di location.

Ad oggi dunque, resta da capire se esistano o meno le condizioni di tutela nei confronti dei lavoratori affinché portino avanti il proprio lavoro. E, se le stesse mancassero, quanto tempo ci vorrà per cambiare la sede del recapito. 

La presunta mancata agibilità dei locali dunque, avrebbe spinto l’azienda e diverse sigle sindacali alla ricerca di strutture da destinare al nuovo punto di recapito, che in futuro diventerebbe anche la casa per i lavoratori in organico presso il Pdd (Presidio Decentrato di Distribuzione) di Acquaro che verrebbe così soppresso.

Per la nascita del nuovo punto di recapito, l’azienda dovrebbe rendere pubblico un bando di partecipazione già dai primi giorni di ottobre, al quale si potrà partecipare se possessori di locali idonei ad ospitare il nuovo Csd di Poste Italiane.

Sarebbero diverse a questo punto le persone pronte a partecipare al futuro bando di Poste, tra cui qualche imprenditore di paesi limitrofi a Serra.

In questa direzione Serra San Bruno potrebbe perdere un altro importante ufficio pubblico, soluzione che rappresenterebbe un nuovo strappo per la cittadina della Certosa.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.