Stampa Stampa
26

POST ELEZIONI A SQUILLACE, MUCCARI REPLICA ALLA MINORANZA


Pasquale Muccari

“Mesoraca e Zofrea solerti e abituali detrattori che cercano il pelo nell’uovo”

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) –  6 GIUGNO 2019 – Lo dicevamo che era partito il lancio delle “bombe” subito dopo l’insediamento del nuovo consiglio comunale figlio delle elezioni di domenica 26 maggio. 

Al primo affondo dell’opposizione  replica il sindaco di Squillace Pasquale Muccari.

«A pochi giorni dalla convalida degli eletti – afferma -, gli esponenti della minoranza Oldani Mesoraca ed Enzo Zofrea criticano la maggioranza impegnandosi a trovare il pelo nell’uovo». 

Muccari, poi, fa sapere di essere già al lavoro. «L’amministrazione  – sottolinea –  è già all’opera per porre rimedio alle numerose perdite d’acqua nella rete idrica e ad altri guasti nella pubblica illuminazione.

Sono in atto, inoltre, trattative per la transazione con la Soteco che ha ottenuto un decreto ingiuntivo di circa 45.000 euro nei confronti del Comune di Squillace.

A costo zero per la nostra città, grazie all’impegno di tutti i consiglieri di maggioranza e, in particolare del vicesindaco Stefano Carabetta, se la transazione andrà a buon fine si profila un risparmio di oltre 5.000,00 euro; il Comune di Squillace dovrebbe pagare poco più di 25.000,00 euro a fronte di 45.000,00».

La chiosa, tuttavia, è rivolta “TuttInsieme per Squillace”. «Per gli oppositori solerti e i detrattori abituali, però, è più importante di questi primi risultati la quota rosa o forse, consentiteci il dubbio, l’esigenza di contrastare a prescindere la nostra buona amministrazione».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.