Stampa Stampa
14

PORTO DI CARIATI, SPIRLÌ: «LA REGIONE INTERVERRÀ AL PIÙ PRESTO»


Vertice in Cittadella per risolvere i problemi dello scalo, insabbiato da più di 10 anni. Il presidente calabrese: «Dirigenti già al lavoro»

di REDAZIONE 

CATANZARO –  31 GENNAIO 2021 –  Vertice in Regione sul porto di Cariati. Stamattina, nella Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro, si è svolto un incontro finalizzato alla risoluzione dei gravi problemi che interessano lo scalo jonico, tra cui l’insabbiamento che ostacola l’ingresso delle imbarcazioni.

Alla riunione, coordinata del presidente della Giunta regionale, Nino Spirlì, hanno partecipato il sindaco di Cariati, Filomena Greco, il consigliere regionale e presidente della sesta commissione Agricoltura, Pietro Molinaro, i dirigenti generali all’Agricoltura e ai Lavori Pubblici, Giacomo Giovinazzo e Domenico Pallaria, e una delegazione di pescatori della storica marineria cariatese.

SPIRLÌ: «INTERVERREMO»

«Ho incontrato i pescatori di Cariati – ha dichiarato il presidente Spirlì – per affrontare il grave problema che riguarda il porto di Cariati, vittima di un insabbiamento che, da oltre 10 anni, blocca ogni attività commerciale. Ho già interessato i dirigenti di settore perché possano intervenire al più presto in aiuto del Comune e della marineria locale. Mi auguro che il problema possa essere risolto subito e che le barche possano prendere nuovamente il largo».

«Il porto – come sottolineato dal sindaco Greco e dalla delegazione dei pescatori cariatesi – è una infrastruttura strategica e di vitale importanza sia da un punto di vista commerciale, sia per quel che riguarda la fruibilità turistica territoriale».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.