Stampa Stampa
72

PONTE EX LINEA FERROVIARIA A CHIARAVALLE CENTRALE, CITTADINI CHIEDONO LA RIAPERTURA


Riceviamo e pubblichiamo:

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  17 AGOSTO 2021 –  Una petizione, sottoscritta con oltre 180 firme, è stata promossa da un gruppo di cittadini, per sollecitare la riapertura del ponte della ex linea ferroviaria a scartamento ridotto, in località Arcine a Chiaravalle.

La richiesta è stata protocollata presso i Comuni di Chiaravalle Centrale e di San Vito sullo Ionio e indirizzata ai sindaci, perché ciascuno in base alle proprie attribuzioni e con gli interventi necessari, si attivi per restituire la fruibilità a quanti se ne servivano, anche giornalmente.

Di seguito il testo della petizione:

«Premesso che il ponte prossimo al confine tra i due Comuni è di importanza rilevante per i numerosi proprietari dei diversi appezzamenti di terreno di un’ampia zona e quindi di fondamentale interesse per coloro praticano l’agricoltura,

Premesso che il ponte consentiva l’agevole collegamento tra i due Comuni, in particolare a coloro che risiedendo in uno dei due Comuni necessitavano di raggiungere gli appezzamenti nell’altro, se non addirittura per coloro che si trovano ad avere appezzamenti sui lati opposti del fiume sottostante,

Premesso che il ponte fa parte del tracciato ferroviario della linea a scartamento ridotto Soverato- Chiaravalle, inaugurata nel dicembre 1923 e dismessa nel settembre 1969 e quindi da lungo tempo è a servizio degli agricoltori e residenti del posto e per interesse storico è utile preservarlo,

Considerato che la chiusura, avvenuta a novembre 2020 con la costruzione di un muro che ne sbarra il passaggio, ha creato gravi disagi ai tanti che per esigenze dell’agricoltura, se ne servivano anche quotidianamente,

Considerato che la chiusura ha costretto a giri di chilometri, percorrendo strade già gravemente dissestate come quella di località Serre,

Considerato che gli agricoltori e residenti della zona erano già costretti a percorsi alternativi poco agevoli, per la chiusura, da parecchi anni, di un altro ponte, sito in località Copaglione-Campo nel territorio di Chiaravalle, e che la chiusura del ponte di località Arcine non fa che aggravare una situazione già problematica,

Considerato che la chiusura del ponte di località Arcine, espone un’ampia parte del territorio comunale di Chiaravalle, all’abbandono, all’incuria, alle ruberie varie che già sono state registrate,

Considerato che diverse volte le suddette esigenze sono state manifestate, all’Amministrazione comunale di Chiaravalle, ma ciò nulla ha prodotto,

I sottoscritti chiedono ai Sindaci di Chiaravalle Centrale e San Vito sullo Ionio, ciascuno per le sue competenze, di porre in essere tutte le misure necessarie e l’eventuale messa in sicurezza, per restituire nel più breve tempo possibile, la fruibilità del ponte a utenti e residenti dei due Comuni».

Il gruppo dei cittadini promotori della petizione 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.