Stampa Stampa
15

PNRR E PROGETTI COERENTI DEI CONSORZI DI BONIFICA, LA CALABRIA FRA LE PRIME REGIONI D’ITALIA NEL CONSEGUIMENTO DELL’INTERIM STEP


Ben 19 progetti finanziati per un totale di  181.186.686,57 euro tutti  in corso di affidamento

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  16 APRILE 2023 –  I Consorzi di Bonifica ed in particolare quelli della Calabria escono promossi a pieni voti nel rispettare il   cronoprogramma per i progetti del “PNRR e Coerenti” riguardanti investimenti in infrastrutture irrigue. Questo – comunica l’ANBI Calabria l’Associazione Regionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue.

Ciò risulta dall’esito del Tavolo partenariale nazionale di settore, presieduto dal Ministro Francesco Lollobrigida, che si è tenuto al Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare, con le rappresentanze di regioni, province, comuni, organizzazioni agricole e sindacali,  il 13 aprile u.s. in merito alle misure del PNRR.

Tutti i target e i milestones fissati dalla Commissione Europea per il PNRR al 31 dicembre 2022 e l’interim step previsto al 31 marzo 2023, sottoposti al tavolo del partenariato,sono stati raggiunti dai Consorzi della Regione Calabria    – prosegue l’ANBI Calabria-che hanno conseguito questo  risultato con tutti i progetti ammessi a finanziamento.

La Calabria risulta ai primi posti in Italia (vedi cartina allegata)  avendo rispettato  le tempistiche e la loro attuazione poiché  le gare per le opere  finanziate stanno procedendo speditamente e gli enti di bonifica, attraverso le SUA provinciali, stanno procedendo alla chiusura delle procedure di selezione .

 Questo – aggiunge Anbi Calabria  – è motivo di soddisfazione da ascriversi alle capacità delle strutture tecniche e amministrative consortili  e dei loro presidenti e commissari e, ci sia permesso, è anche la migliore risposta di chi non riconosce  in Calabria, a torto,  i singoli Consorzi come strutture  necessarie al  sistema produttivo  del comprensorio di appartenenza.

I Consorzi Calabresi , amministrati dagli agricoltori, nonostante l’ attuale fragilità finanziaria indotta ( per come ben  rappresentato nel dossier depositato e pubblicato presso la VI commissione consiliare),stanno rispondendo alla sfida posta dal PNRR, meglio  che in  altre realtà regionali,   con capacità e autorevolezza in una visione coordinata e condivisa con le strutture regionali  sugli obiettivi da raggiungere.

Nonostante le enormi difficoltà i Consorzi Calabresi hanno avuto la capacità – insiste e conclude ANBI- di  rappresentare una Calabria diversa dai soliti stereotipi, attenta  e professionalmente attrezzata  nell’ utilizzare e “mettere a terra”  le opportunità offerte. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.