Stampa Stampa
20

PALERMITI, OK DEL CONSIGLIO ALL’ASSESTAMENTO DI BILANCIO


Hanno votato a favore i consiglieri della maggioranza, mentre i due dell’opposizione presenti hanno espresso parere contrario

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

 PALERMITI (CZ) –  11 AGOSTO 2019 –  Il consiglio comunale di Palermiti, presieduto dal sindaco Roberto Giorla, ha approvato l’assestamento generale di bilancio e la salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2019.

 Hanno votato a favore i consiglieri della maggioranza, mentre i due dell’opposizione presenti hanno espresso parere contrario.

 Il sindaco, nella sua relazione, ha spiegato che i responsabili di servizio hanno riscontrato, per quanto di competenza, l’assenza di situazioni atte a pregiudicare gli equilibri di bilancio, l’adeguatezza delle previsioni di entrata e di spesa all’andamento della gestione e l’andamento dei lavori pubblici, evidenziando la necessità di apportare le opportune variazioni.

 È stato, inoltre, rilevato che dalla gestione di competenza emerge una sostanziale situazione di equilibrio economico-finanziario ed anche per quanto riguarda la gestione dei residui e la gestione di cassa si evidenzia un generale equilibrio.

Giorla si è soffermato anche sulla questione relativa al pignoramento della somma di oltre 300mila euro da parte dell’agenzia delle entrate per vecchi debiti del Comune. 

«Vista la dichiarazione di indisponibilità della somma effettuata dal tesoriere – ha specificato Giorla – è stata già concordata con l’agenzia delle entrate un’ulteriore rateizzazione del debito con annessa rottamazione delle cartelle». 

Altra tegola, il pagamento di oltre 110mila euro per debiti con l’Enel, che l’amministrazione ha dovuto versare in seguito anche a sentenza del Tar. Intanto, la giunta comunale palermitese ha deciso di nominare il sindaco Giorla responsabile dell’area tecnica comunale, al posto del geometra Ubaldo Valentino, destinato all’area amministrativa dello stesso comune.

 Un trasferimento deciso per motivi di opportunità, dopo il coinvolgimento del professionista in un’indagine della Procura della Repubblica di Catanzaro per presunti reati commessi nell’esercizio delle funzioni di tecnico comunale.

 La nomina del sindaco alla guida del settore tecnico comunale è stata deliberata nell’attesa della stipula di apposita convenzione con altri comuni vicini per l’utilizzo congiunto o a scavalco di specifico personale.

 La giunta, infine, ha deliberato l’integrazione del regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, prevedendo la possibilità, anche ai fini del contenimento della spesa, di attribuire ai componenti dell’amministrazione la responsabilità di uffici e servizi e il potere di adottare atti anche di natura gestionale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.