Stampa Stampa
147

PALERMITI IN LACRIME PER MARCELLO MARCELLA. TRAGEDIA RIAPRE UNA VECCHIA FERITA


L’incidente mortale in cui l’altra sera ha perso la vita un 48enne ha risvegliato il ricordo della morte della sorella avvenuta 20 anni fa in circostanze simili

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud) 

PALERMITI (CZ) –  21 SETTEMBRE 2019 –  Sono centinaia i messaggi di cordoglio sui social, provenienti da ogni parte, per la tragica morte di Marcello Marcella, a Palermiti. 

L’uomo, che aveva 48 anni, è deceduto l’altra sera in un incidente stradale autonomo, mentre era a bordo della sua Toyota Yaris. Stava percorrendo da solo la strada provinciale 123, che collega i comuni di Palermiti e Gasperina, quando, intorno alle 20.15, su un breve rettilineo, per cause in corso di accertamento, l’auto è uscita di strada. 

La Yaris con Marcella a bordo è andata prima a collidere contro il muretto di un vecchio casolare e poi ha terminato la sua corsa contro un albero di ulivo, ribaltandosi più volte. 

Un impatto tremendo che non ha lasciato scampo al 48enne, il quale è morto sul colpo. I soccorsi sono arrivati nel giro di pochi minuti. I vigili del fuoco del distaccamento di Chiaravalle Centrale hanno estratto l’uomo dalle lamiere dell’auto e messo in sicurezza la zona; mentre i sanitari del Suem 118 non hanno potuto fare altro che constatare la morte di Marcella. 

Sul posto hanno operato anche i carabinieri della stazione di Squillace, che hanno avviato gli accertamenti per verificare le cause dell’incidente. 

Dopo l’intervento del medico legale, il magistrato di turno Corrado Cubellotti ha autorizzato la rimozione della salma, che è stata trasportata all’obitorio della medicina legale di Germaneto di Catanzaro dove sarà effettuata l’autopsia. Il magistrato ha anche disposto il sequestro dei resti dell’automobile incidentata. 

Marcella lascia la moglie Fiorella e la figlia Maddalena. 

Con la sua morte, Palermiti è sprofondata nello sgomento e nel dolore. In paese la notizia della sua tragica morte si è diffusa in un attimo, suscitando commozione tra le persone che lo conoscevano e cordoglio nei confronti della famiglia e dei numerosi parenti.

 Un dolore che riapre con un nuovo squarcio una ferita non ancora rimarginata, perché la famiglia Marcella, nel 1994, era stata colpita da un altro grave lutto: la morte della sorella di soli 20 anni di Marcello in un altro tragico incidente stradale.

 Prima di avere alcuni problemi di salute, l’uomo lavorava nel settore edile.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.