Stampa Stampa
37

PALERMITI (CZ) – IL SOGNO DEL TEATRO DIVENTA REALTA’


Associazione “Palermiti Artem”, grazie a privati e aziende, si è dotata di una sede con palcoscenico e 99 posti a sedere

 Articolo e foto di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

 PALERMITI (CZ) – 13 AGOSTO 2017 –  «Finora abbiamo fatto teatro senza un teatro. Siamo partiti dall’assunto che il fallimento non è concepibile».

 I giovani di “Palermiti Artem”, come ha sottolineato il sindaco Roberto Giorla, sono dotati di testardaggine e perseveranza. L’inaugurazione del nuovo teatro ne è la dimostrazione. Il giovane presidente del sodalizio palermitese Domenico Aloisi ha voluto ringraziare coloro i quali, singoli cittadini e aziende, hanno contribuito per realizzare la sede, che ospita il palcoscenico e la sala con 99 posti a sedere.

 «Per noi – ha rimarcato – è un giorno importante. Una storia iniziata nove anni fa con la rappresentazione della passione di Cristo. Abbiamo girato tutti i garage del paese. Ora si realizza un sogno. Stiamo lavorando per una grande stagione teatrale invernale, con il coinvolgimento di altre compagnie. E avvieremo anche un laboratorio teatrale per bambini e ragazzi».

 Nei video proiettati durante la serata inaugurale, i soci e gli attori di “Artem” hanno illustrato il loro percorso, conclusosi con la realizzazione del teatro, sostenuta anche da Beatrice Volpi, responsabile marketing dell’azienda “Guglielmo caffè” di Copanello. 

 Padrino d’eccezione l’attore e regista teatrale Gregorio Calabretta, il quale ha sottolineato che ora l’associazione va aiutata dalle istituzioni. La cooperativa sociale “Homo faber”, presente con la presidente Sara Casadone e il ceramista Pino Cerullo, ha donato ad “Artem” cento maschere teatrali  in ceramica prodotte  dai detenuti del carcere di Catanzaro,  durante il corso di formazione svolto nell’ambito del progetto “Laboratorio Athena”: «acquistandole – ha spiegato Igor Gullà, dell’associazione “Artem” – si potranno sostenere le nostre attività».

 Prima del rituale taglio del nastro, il parroco don Antonio De Gori ha impartito la benedizione dei nuovi locali.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.