Stampa Stampa
124

PALERMITI (CZ) – Comunali, Cantaffa: “Il nostro obiettivo? L’unità della popolazione”


PALERMITI - Giuseppe Cantaffa - Rinascita per Palermiti

Giuseppe Cantaffa, sostenuto dalla lista “Rinascita per Palermiti”, promette impegno <<riavvicinare la gente alla politica ricreando un clima di serenità e fiducia»

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

PALERMITI (CZ) – 8 MAGGIO 2015 – «Fare delle scelte significative nell’ambito delle potenzialità del nostro paese, per migliorare la qualità della vita di ognuno di noi, coordinando il tutto con il grande cambiamento della realtà italiana, che obbliga gli enti locali a svolgere un ruolo promozionale ed attivo per incentivare azioni e progetti di sviluppo socio-economico del territorio». E’ l’obiettivo primario della lista “Rinascita per Palermiti”, che alle elezioni comunali del 31 maggio propone come candidato a sindaco Giuseppe Cantaffa (nella foto in alto), già sindaco di Vallefiorita ed ex assessore provinciale.

Tre le liste che a Palermiti sono impegnate in quella che Cantaffa definisce una «campagna elettorale anomala, perché notiamo che la gente è molto silenziosa, non si manifesta, è sfiduciata, anche se ci dà ascolto». «Siamo fiduciosi – aggiunge – che se sapremo proporre soluzioni ai vari problemi del comune, gli elettori si riavvicineranno alla politica».

E, mentre si prepara al primo comizio pubblico previsto per sabato, Cantaffa sostiene che la fase nuova che dovrà aprirsi nel dopo elezioni deve puntare a cogliere le opportunità delle risorse europee. «Valorizzeremo, inoltre, al massimo – spiega – il consiglio comunale, la scuola, le associazioni culturali, le professioni, il personale comunale. Noi vogliamo attivare i meccanismi di partecipazione attraverso l’istituzione delle consulte dei cittadini, per trovare soluzioni ai vari problemi. Tra questi, il recupero del centro storico, la viabilità, la manutenzione della montagna, bisogna venire incontro anche alle esigenze dei bambini, dei giovani, degli anziani. Grande attenzione sarà data alle politiche sociali, al turismo, allo sport, allo sviluppo, all’occupazione e all’agricoltura. Spazio, quindi, agli sportelli informativi che dovranno sostenere cittadini e imprese nelle varie richieste e sfruttando ogni opportunità».

«Ai cittadini stiamo cercando di chiarire la situazione finanziaria attuale del comune – rileva Cantaffa – anticipando che intendiamo puntare all’utilizzo razionale delle risorse per arrivare alla riduzione della pressione tributaria. Vogliamo, infine, rapportarci con i comuni vicini, con intese e collaborazioni, non prima di impegnarci per l’unità della popolazione ricreando un clima di serenità e fiducia».


Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.