Stampa Stampa
258

PALERMITI (CZ) – Centro storico, iniziato il restyling


 I lavori davanti alla chiesa matrice

I lavori davanti alla chiesa matrice

Gli interventi riguardano la messa in sicurezza del tessuto prospiciente la chiesa matrice, la demolizione di edifici in precario stato strutturale e la successiva realizzazione di spazi di aggregazione e di sosta

Fonte: articolo e foto di Salvatore Taverniti (Gazzetta del Sud, 9 ottobre 2014)

PALERM ITI (CZ) – 9 OTTOBRE 2014 – Inizio dei lavori per la riqualificazione del centro storico, a Palermiti. Lo ha annunciato il sindaco Franco Aloisi nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, dedicata principalmente alla verifica degli equilibri di bilancio.

Come reso noto dal primo cittadino,  nello specifico gli interventi sono mirati alla messa in sicurezza del tessuto prospiciente la chiesa matrice, la demolizione di edifici in precario stato strutturale e la successiva realizzazione di spazi di aggregazione e di sosta.

Progettisti e direttore dei lavori sono l’architetto Flavio Fulciniti e l’ingegnere Domenico Squillacioti. Ma Palermiti, in questo periodo, è un vero e proprio “cantiere aperto”. Altri interventi riguardano la sistemazione del tetto della chiesa, la pavimentazione e l’abbellimento del centro storico, la sistemazione di strade interpoderali, come la “Martà-Petruzzo”, con fondi regionali,il ripristino e la messa in sicurezza di strade rurali con fondi comunali, la regimentazione dell’acqua piovana in via Regina Elena.

Il sindaco ha deciso, inoltre, di attribuire la delega assessorile ai Lavori pubblici a Natale Aloisi, già in giunta con la delega alle Finanze. Durante la seduta, il consesso civico ha proceduto anche all’approvazione dello schema di convenzione tra i Comuni di Gasperina, Montauro, Montepaone, Palermiti e Stalettì per la gestione associata delle funzioni organizzazione dei servizi pubblici di interesse generale di ambito comunale, catasto, edilizia scolastica, organizzazione e gestione dei servizi scolastici. Approvato anche il regolamento per la toponomastica e i numeri civici.

A tal proposito, il primo cittadino ha comunicato la volontà dell’esecutivo di dedicare una via o un luogo della cittadina a tutti i sindaci che si sono succeduti alla guida del comune dal 1947 e a personaggi locali che si sono distinti nei vari settori, come l’avvocato Mario Iannini, il giudice Federico Iannini e la signora Maria Aloisi, la quale lasciò in eredità al comune un immobile di sua proprietà.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.